SEI IN > VIVERE PESCARA > POLITICA
comunicato stampa

D’Alfonso ‘presta’ lo spazio ex Cofa al Comune di Pescara: ‘Indispensabile per Giochi del Mediterraneo’

2' di lettura
582

La Giunta regionale ha deliberato di concedere in uso al Comune di Pescara lo spazio ex Cofa fino al prossimo 30 settembre ‘per lo svolgimento di eventi di interesse pubblico’, quali i Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia – previsti dal 28 agosto al 6 settembre – e ‘per l’implementazione dei servizi connessi al turismo balneare’.

La concessione dell’area avverrà secondo il rispetto di precisi parametri: la presenza delle misure di sicurezza previste per ciascun utilizzo; la realizzazione degli interventi necessari per garantire la sicurezza; la delimitazione della zona e l’adozione di tutte le misure idonee a garantire il corretto uso dello spazio; la stipula di un’assicurazione infortuni e responsabilità civile per eventuali danni a persone o cose connessi agli specifici utilizzi; la possibilità per la Regione Abruzzo di riottenere l’immobile anche prima della scadenza qualora se ne ravvisasse la necessità; la restituzione dell’area nelle stesse condizioni in cui verrà consegnata, fatti salvi gli interventi migliorativi a carico del Comune volti a garantire le condizioni di sicurezza sopra specificate.

La Giunta, preso atto che il valore locativo dello spazio è pari a 1,75237 euro per metro quadrato per anno (come da stima del Servizio gestione patrimonio immobiliare della Regione), ha anche stabilito che la corresponsione di quanto dovuto per l’utilizzo si possa ritenere assolta con i miglioramenti destinati alla sicurezza che verranno effettuati dal Comune.

La richiesta di concessione temporanea dell’ex Cofa era stata formulata dal sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, il 3 giugno scorso. “Credo sia giusto dare momentaneamente in uso alla città uno spazio che sarà fondamentale non solo per lo svolgimento dei Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia ma anche per migliorare la fruibilità turistica dell’area”, ha spiegato il presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso. “Per il futuro dell’immobile – conclude - mi piacerebbe assistere ad una tempesta di idee che ne qualifichi la funzione a livelli ultranazionali”.

(nella foto, il sindaco e D'Alfonso insieme il giorno della demolizione)



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2015 alle 13:19 sul giornale del 17 luglio 2015 - 582 letture