Ex Cofa addio: D'Alfonso taglia il traguardo, il 30 aprile via alla demolizione

1' di lettura 29/04/2015 - Giovedì 30 aprile verrà aperto il cantiere per l’abbattimento del complesso ex Cofa a Pescara. L’appalto per la demolizione della struttura è stato vinto dalla C.E.S.A. srl di Roma con un ribasso del 36,899% rispetto all’importo a base d’asta.

“La gara – fanno sapere dall’ufficio di presidenza della Regione Abruzzo – ha visto la partecipazione di 55 aziende, ed è stata effettuata al massimo ribasso con base d'asta di poco superiore ai 758mila euro al netto dell'Iva, per un impegno complessivo di 930mila euro, comprensive delle spese per gli oneri di sicurezza e costo del personale che non possono essere oggetto di ribasso”.

La durata massima dei lavori è fissata in 45 giorni, e in caso di ritardi il regolamento prevede l’applicazione di penali giornaliere dell’uno per mille dell’importo netto contrattuale. Nel caso di ultimazione anticipata, scatterà invece un premio.

In occasione dell’avvio dei lavori, all’ingresso dell’ex Cofa si terrà una conferenza stampa con il presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso e il sindaco Marco Alessandrini. Proprio il governatore (che tempo fa definì la struttura “un mammalucco che oscura il mare”) è stato il principale motore del processo che condurrà allo smantellamento dell’ex mercato ortofrutticolo.






Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2015 alle 12:15 sul giornale del 30 aprile 2015 - 561 letture

In questo articolo si parla di politica, pescara, vivere pescara, luciano d'alfonso, marco alessandrini, articolo, ex cofa, demolizione ex cofa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aiJS