Consiglio comunale approva Consuntivo 2014, Sammassimo avverte: ’28 anni per sanare bilancio’

1' di lettura 22/04/2015 - Martedì 21 aprile il Consiglio comunale di Pescara ha approvato il Rendiconto Consuntivo 2014 con il voto favorevole di 18 consiglieri, 4 voti contrari e 5 astenuti.

“Il rendiconto è stato fortemente condizionato dalla precaria situazione economico-finanziaria esistente alla data di insediamento della nostra Amministrazione – spiega l’assessore al Bilancio Bruna Sammassimo –, e questo ci ha portati a ricorrere al piano pluriennale di riequilibrio approvato lo scorso 20 marzo”.

Il Rendiconto 2014 si è chiuso con 50 milioni e 219 mila euro di disavanzo, determinato dalla necessità di dare copertura al fondo crediti pari a oltre 41 milioni di euro. “Buona parte del disavanzo – aggiunge l’assessore - potrà essere ripianata in 28 anni, mentre l’ulteriore differenza in soli dieci anni. Il fondo di rotazione a cui si potrà accedere nel momento dell’approvazione del piano di riequilibrio da parte della Corte dei Conti, porterà nelle casse comunali oltre 33 milioni di euro, dando così una iniezione di liquidità al territorio e alla comunità pescarese. Per raggiungere gli equilibri di bilancio abbiamo monitorato attentamente ogni singola voce di spesa, limitandola a quella strettamente necessaria al funzionamento dell’Ente e cercando di generare, in ogni singolo centro di costo, risparmi ed efficienze”.

Ma tutto questo evidentemente non è bastato, visto che per far quadrare i conti l’Amministrazione è stata costretta a ricorrere alla leva fiscale. “Pur consapevoli dei riflessi non positivi di una eccessiva pressione fiscale sulla crescita del tessuto economico del territorio – conclude l’assessore -, abbiamo dovuto imboccare una strada a senso unico, sia per la situazione economico-finanziaria ereditata, che per la riduzione considerevole dei contributi in arrivo dallo Stato”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2015 alle 10:40 sul giornale del 23 aprile 2015 - 506 letture

In questo articolo si parla di tasse, politica, pescara, bilancio comunale, Comune di Pescara, bruna sammassimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aipf





logoEV