Emergenza profughi a Montesilvano, il sindaco replica a Sospiri: ‘Tutelare i cittadini e rispettare i rifugiati’

1' di lettura 17/04/2015 - Non si placano a Montesilvano le polemiche dopo l’arrivo di un nuovo gruppo di profughi, che alloggeranno presso una struttura ricettiva nella zona dei Grandi Alberghi. Dopo l’affondo di Lorenzo Sospiri (Forza Italia), che ieri aveva parlato di ‘condanna a morte per il turismo locale’, arriva la risposta del sindaco. (foto d'archivio)

“Visto l’approssimarsi della stagione estiva – dichiara Francesco Maragno - abbiamo richiesto la convocazione di un incontro urgente alla Prefettura, al fine di affrontare concretamente la problematica dei profughi ospitati in una struttura alberghiera di Montesilvano”.

“E’ necessario individuare proposte e progettualità che siano in grado di coniugare le esigenze turistiche di Montesilvano – prosegue il sindaco - e al tempo stesso i diritti irrinunciabili dei rifugiati. Siamo convinti che l’incontro che si terrà la prossima settimana in Prefettura costituirà il primo passo per la soluzione di una questione che interessa non solo Montesilvano, ma anche moltissimi altri comuni italiani”.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2015 alle 10:30 sul giornale del 18 aprile 2015 - 505 letture

In questo articolo si parla di cronaca, immigrati, forza italia, politica, pescara, profughi, montesilvano, vivere pescara, lorenzo sospiri, marco verri, francesco maragno, articolo, sbarchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aibW





logoEV