SEI IN > VIVERE PESCARA > SPORT
articolo

Calcio: Pescara-Modena, ultima chiamata per i playoff. Biancazzurri senza 5 titolari

2' di lettura
653

Mentre la squadra e la società si stringono intorno al tecnico Marco Baroni, giunto a un passo dall’esonero qualche giorno fa dopo le ultime sconfitte, il Pescara prepara la sfida casalinga con il Modena, in programma sabato 18 aprile alle ore 15.

Di fronte a un avversario staccato di 6 lunghezze, i biancazzurri tenteranno di ridare slancio alla classifica dopo due rovesci consecutivi e soprattutto un appuntamento con i 3 punti che manca ormai da oltre un mese.

Nella gara con gli emiliani però mister Baroni dovrà fare i conti con una squadra in piena emergenza: agli infortunati di lungo corso come Pesoli, Bruno e Grillo, si aggiungeranno anche gli squalificati Melchiorri e Salamon, due pedine fin qui preziosissime nello scacchiere biancazzurro. Ma c’è di più: ad allungare la lista degli assenti c'è anche il centrocampista islandese Birkir Bjarnason, costretto a lasciare l’allenamento di mercoledì dopo un colpo ricevuto alla gamba destra. L’ecografia non lascia molte speranze, evidenziando una piccola lacerazione muscolare che lo terrà fuori gioco per almeno 4-5 giorni.

“Il Modena – spiega l’ex di turno, Cristian Pasquato - è una squadra in crescita. Abbiamo visto quello che sono riusciti a fare la scorsa stagione, quest'anno stanno avendo delle difficoltà, ma il gruppo c'è e gradualmente si è consolidato. Sarà una partita molto difficile, da giocare con intelligenza, con determinazione e volontà di dare il massimo in campo”.

Rimpianti per la bella stagione trascorsa in Emilia, con 9 reti all’attivo? “Di Modena ho ricordi bellissimi e positivi – spiega l’attaccante - ma il passato è passato. Ora penso solo al Pescara e alla partita di sabato: sarà un match da vincere assolutamente per mettere punti importanti in cascina e risalire la classifica”.



Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2015 alle 11:43 sul giornale del 18 aprile 2015 - 653 letture