Movimento 5 Stelle, arriva la scomunica di Grillo: Leandro Bracco verso l’espulsione

2' di lettura 11/03/2015 - Non si placano le polemiche attorno a Leandro Bracco, il consigliere del M5S 'imbarcato' dal Governatore Luciano D’Alfonso nel corso della burrascosa seduta di ieri dell'assise regionale a L'Aquila.

Dopo la richiesta di dimissioni del Movimento 5 Stelle Abruzzo e le dure affermazioni dell’ormai ex collega di partito Sara Marcozzi (link articolo) è infatti arrivata anche la scomunica ufficiale del leader Beppe Grillo (foto). “Leandro Bracco – si legge a margine di un post inserito in serata dall’ex comico genovese sul blog beppegrillo.it -, consigliere regionale in Abruzzo eletto nelle file del MoVimento 5 Stelle, è sospeso dal M5S”.

Visti i precedenti, e considerata la furibonda reazione della sezione regionale del partito, è facile immaginare che le fredde parole di Grillo costituiscano il preludio ad una imminente e ormai scontata espulsione.

Bracco, sommerso su facebook da una valanga di commenti tutt’altro che teneri da parte di attivisti e simpatizzanti del Movimento, dopo aver difeso la sua scelta nel lungo comunicato stampa di ieri, per adesso preferisce non commentare quanto sta accadendo. “Comprendo che la mia scelta possa essere condivisa da alcuni e condannata da altri – ha scritto il consigliere sul suo profilo facebook - ma solamente chi rimane immobile non sbaglia mai. Sono stato eletto con il M5S ed è mia ferma intenzione continuare a lavorare nell’ambito del Movimento ma soprattutto per la collettività. Il denaro continuerà a essere da me restituito come finora ho sempre fatto”.

“Le posizioni prese a titolo personale da Bracco – ha commentato Manuel Anelli, capogruppo dei grilli nel Consiglio comunale di Montesilvano -, i suoi attuali contatti con esponenti della maggioranza, le sue frequenti esternazioni non condivise dalla base, ledono costantemente l’immagine di tutto il Movimento, nonché quella dei Portavoce eletti e dei numerosi Attivisti impegnati nel territorio. Ci aspettiamo, come atto di elementare onestà intellettuale, che Bracco faccia un passo indietro”.

Nei prossimi giorni, facendo seguito all'offerta di Luciano D'Alfonso, Leandro Bracco assumerà le deleghe su 'Cultura, estetica e creatività'.






Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2015 alle 16:19 sul giornale del 12 marzo 2015 - 1160 letture

In questo articolo si parla di politica, beppe grillo, Abruzzo, Movimento 5 Stelle, M5S, Paolo di Toro Mammarella, luciano d'alfonso, manuel anelli, consiglio regionale abruzzese, M5S abruzzo, sara marcozzi, articolo, leandro bracco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/agAY





logoEV