Calcio, nuovo stop interno per il Pescara: Bjarnason firma il pari al 95’ (1-1). Ovazione per Sansovini

2' di lettura 08/02/2015 - Nuovo passo falso casalingo per gli uomini di Marco Baroni, bloccati sull’1-1 dal modesto Cittadella. Dopo il vantaggio iniziale degli ospiti, c’è voluto l’ennesimo colpo di coda a tempo abbondantemente scaduto per salvare la faccia tra le mura di casa. (foto da pescaracalcio.com)

Come già avvenuto diverse volte in questa stagione, i biancazzurri hanno acciuffato il risultato quando il match pareva segnato. In questo caso a salvare il Pescara è stato l’islandese Bjarnason, che al 95’ ha rimediato alla rete di Stanco nel primo tempo.

Con la novità dell’uruguaiano Brugman in campo dal primo minuto e il neo acquisto Stefano Pettinari subito titolare nel tandem d’attacco con Melchiorri, il Pescara ha provato a dettare i tempi del gioco rivelandosi però poco incisivo proprio nella fase conclusiva. Ed è così che al 28’ è arrivato il vantaggio degli ospiti, grazie al sinistro chirurgico di Stanco. Da quel momento in poi, il Pescara si è riversato confusamente nella metà campo degli avversari, andando a sbattere contro l’ordinata retroguardia allestita da Claudio Foscarini.

Il vero sussulto è arrivato al 12’ della ripresa, con l’ingresso in campo di Marco Salsovini, nuovamente protagonista all’Adriatico dopo 3 anni di assenza. Sommerso dalle ovazioni dei tifosi, il Sindaco ha ripreso in mano il ‘suo’ Pescara, provando a dare una scossa alla partita. Il pareggio però è arrivato solo a tempo scaduto, con Bjarnason abile a risolvere una mischia in area dopo una punizione di Pasquato.

Sereno il commento finale di mister Baroni, che ha escluso un possibile ‘complesso’ da stadio Adriatico soffermandosi sull’analisi della gara: “Dopo una bella partenza abbiamo incassato la rete alla prima azione degli avversari, e subito dopo come capita spesso è subentrata un po’ di paura. Dobbiamo capitalizzare al meglio il volume di gioco – ha concluso il tecnico – e soprattutto restare concentrati dal primo all’ultimo minuto”.


Il tabellino del match:

Pescara - Cittadella 1-1
PESCARA: Fiorillo, Pucino, Salamon, Fornasier, Zampano, Politano (Caprari 22'st), Memushaj, Brugman (Pasquato 35'st), Bjarnason, Pettinari (Sansovini 12'st), Melchiorri. All: Baroni
A disp: Aldegani, Zuparic, Abecasis, Gessa, Selasi, Bruno
CITTADELLA: Pierobon, Cappelletti, Scaglia, De Leidi, Barreca, Kupisz, Paolucci, Rigoni, Minesso (Schenetti 43'st), Gerardi (Sgrigna 19'st), Stanco (Busellato 29'st). All: Foscarini
A disp: Valentini, Pecorini, Coralli, Benedetti, Donazzan, Camigliano

Arbitro: Gavillucci di Latina
Reti: Stanco 28'pt, Bjarnason 50'st






Questo è un articolo pubblicato il 08-02-2015 alle 12:25 sul giornale del 09 febbraio 2015 - 1006 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, pescara, serie B, Cittadella, vivere pescara, pescara calcio, stadio adriatico, marco baroni, marco sansovini, articolo, Bjarnason

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ae6A





logoEV