Da studente del classico alla cattedra negli Usa, ecco il 25enne che ha ‘salvato’ Alessandrini: liceo assolto

1' di lettura 18/01/2015 - 25 anni, originario di Guardiagrele ma residente dal 2013 negli Stati Uniti, la storia di Lorenzo Dell’Oso è un perfetto spot dei cervelli in fuga dall’asfittico mercato del lavoro locale.

Dopo la maturità classica conseguita a Pescara e la laurea in Lettere a Pavia, il giovane è infatti volato negli Usa, dove attualmente ricopre il ruolo di Graduate Instructor presso la University of Notre Dame nello Stato dell’Indiana.

Perfetta incarnazione dei giovani italiani che mietono successi all’estero, il 25enne per una sera è tornato nelle stanze che lo hanno visto formarsi per poi spiccare il volo, prendendo parte via skype al ‘processo’ organizzato al Liceo Classico “D’Annunzio” (link articolo).

Nel corso della serata, che ha chiamato la Giuria a pronunciarsi sulla presunta ‘inadeguatezza’ degli studi classici, Dell’Oso è intervenuto per sostenere la causa dello storico liceo pescarese, mostrando il volto vincente della nuova emigrazione abruzzese nel mondo. E proprio grazie alla testimonianza del giovane docente la Difesa, sostenuta per l’occasione dal sindaco di Pescara Marco Alessandrini (foto), ha infine ottenuto l’approvazione della Giuria. Alessandrini, ex allievo del classico, per una sera è infatti tornato a vestire i panni dell’avvocato difensore, trascinando l’istituto all’assoluzione.

“Sono stata felice di aver conosciuto Lorenzo Dell'Oso – ha dichiarato Paola Durastante, Direttore INAIL di Pescara e membro della Giuria -, ex studente di questa scuola e ora professore a 25 anni in Indiana. Credo che il suo esempio possa essere uno stimolo per tanti giovani che sognano un avvenire stupendo come il suo”.










logoEV