SEI IN > VIVERE PESCARA > SPORT
articolo

Pescara Calcio, ci siamo: sabato arriva il Trapani per la 'prima' di serie B. Settimana decisiva per il calciomercato

2' di lettura
1701

A 5 giorni dal calcio d’inizio, i tifosi biancazzurri sono in fibrillazione per il debutto del Pescara nel campionato di serie B edizione 2014-2015. Dopo le ultime, brillanti prestazioni in Coppa Italia, che sono valse la qualificazione al quarto turno, in casa biancazzurra cresce a dismisura la fiducia nella squadra, e ormai sono in molti ad indicare nel Delfino una delle possibili protagoniste della nuova stagione.

Per la ‘prima’ di sabato 30 agosto, salirà all’Adriatico il Trapani di Roberto Boscaglia: i siciliani sono reduci da una buona annata e dopo l’esordio assoluto in cadetteria i tifosi già sognano una stagione di vertice. Ci sono quindi tutte le premesse perché il match rappresenti la sfida tra due possibili primedonne del campionato. I biglietti per la partita sono disponibili da questa mattina (lunedì 25 agosto, n.d.r.) in tutte le rivendite ticketone.

In attesa del Trapani, sul fronte calciomercato sono ancora in corso le grandi manovre della società per regalare a Marco Baroni i rinforzi necessari. In particolare, come chiarito più volte dallo stesso tecnico, la rosa va integrata con un paio di difensori e almeno un centrocampista con caratteristiche offensive. Sfumato il sogno-Buchel, finito al Bologna, si punta tutto sul croato Damjan Đoković, che ormai non rientra più nei piani della stessa società emiliana.

Per la difesa, l’obiettivo numero uno resta sempre il 21enne Michele Fornasier, ex del Manchester United attualmente alla Sampdoria, mentre gli ultimi rumors riferiscono di un primo sondaggio per il genoano Armando Izzo.

Grosse novità per il reparto offensivo, con la cessione sicura di almeno uno tra Ferdinando Sforzini (alla Salernitana) e Aniello Cutolo, cercato dal Livorno.

Resta invece un grosso punto interrogativo sulla posizione dell’islandese Birkir Bjarnason: se da una parte il ragazzo ha più volte chiesto la cessione, dall’altra c’è un Marco Baroni che sta facendo di tutto per convincerlo a restare in biancazzurro. Ormai è chiaro: nei piani del tecnico toscano, proprio il talentuoso centrocampista rappresenta il perno centrale per puntare ad una stagione di vertice.



Questo è un articolo pubblicato il 25-08-2014 alle 12:41 sul giornale del 26 agosto 2014 - 1701 letture