SEI IN > VIVERE PESCARA > POLITICA
comunicato stampa

Piano anti-allagamenti fermo da sei mesi, Del Vecchio: ‘Si riparte’

1' di lettura
635

‘Riprenderanno ai primi di settembre i lavori di manutenzione straordinaria del sistema fognario di Pescara Sud, riguardanti il cosiddetto piano anti-allagamenti di viale Marconi e viale Pindaro’. Ad assicurarlo è il vicesindaco di Pescara, Enzo Del Vecchio.

Il cantiere, fermo da oltre sei mesi per via del problema dello stoccaggio dei fanghi presenti dentro il canale Bardet, ripartirà grazie ad un’intesa con il Consorzio di Bonifica Centro conclusa dall’Amministrazione comunale, insieme alla struttura tecnica dei Lavori Pubblici che segue il progetto.

Del Vecchio, a seguito di un incontro con i vertici del Consorzio, ha affermato che “il materiale presente all’interno del fosso Bardet, nel tratto che va da viale Pindaro a viale Pepe, deve essere smaltito in depositi autorizzati e attrezzati che fino ad oggi non erano stati disponibili e che risultano essere nella disponibilità proprio del Consorzio di Bonifica Centro”.

La situazione, come riferito dal vicesindaco, si è sbloccata grazie ad una convenzione tra i due Enti, che prevede da una parte l’esecuzione a carico del Comune dei lavori di impermeabilizzazione delle vasche dell’impianto di San Martino, come prescritto dall’ARTA, e dall’altra la possibilità, da parte del Consorzio, di poterle utilizzare gratuitamente per lo smaltimento dei fanghi dai fossi cittadini.

“Si tratta di un’intesa necessaria e urgente - ha concluso Enzo Del Vecchio - per il proseguimento di un cantiere di vitale importanza per la città, rimasto troppo tempo inattivo. Oggi finalmente abbiamo trovato una soluzione”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-08-2014 alle 12:39 sul giornale del 20 agosto 2014 - 635 letture