SEI IN > VIVERE PESCARA > CRONACA
articolo

Ladra aggredisce coppia di anziani in camera da letto: paura in un appartamento di via Puglie

1' di lettura
651

Se la sono cavata con un grande spavento e lievi ferite due anziani residenti in un condominio di via Puglie, a due passi dal Liceo Classico ‘G. D’Annunzio’. (foto d'archivio)

Poco dopo le 10 di sabato mattina, i due hanno sorpreso in camera da letto una donna che, dopo essersi introdotta nell’appartamento, stava mettendo a soqquadro la stanza in cerca di denaro e gioielli. Nel tentativo di fermarla, i due anziani sono stati aggrediti dalla ladra che subito dopo si è allontanata utilizzando l’ascensore del condominio.

Sul posto sono intervenute due pattuglie della squadra Volante, che hanno bloccato una 22enne di etnia rom, pregiudicata, successivamente identificata come cittadina croata. La donna è stata arrestata con l’accusa di rapina aggravata e rinchiusa nel carcere di Chieti. Da successivi controlli, è emerso come la rapinatrice fosse già sottoposta al regime degli arresti domiciliari in un campo nomadi di Roma, ricevendo quindi la contestuale segnalazione all’Autorità Giudiziaria per il reato di evasione. A quanto pare, nell'appartamento si sarebbe introdotta anche una complice, non ancora identificata dalle forze dell'ordine.

I due anziani, feriti nel corso della colluttazione in camera da letto, sono stati ricoverati all’ospedale di Pescara, con lesioni giudicate guaribili in pochi giorni dai sanitari.




Questo è un articolo pubblicato il 03-08-2014 alle 11:12 sul giornale del 04 agosto 2014 - 651 letture