Notte di violenza sulle strade: 3 rom in manette

arresto 1' di lettura 29/09/2013 - Tutto è partito lungo via D’Annunzio, nel cuore della notte di sabato, con una smart che percorreva la strada ad alta velocità, ignorando sistematicamente i semafori. Ma in questo caso non si trattava dei soliti ubriachi al rientro dopo una notte di bagordi.

Dall’episodio infatti si è scatenato un vero putiferio, con inseguimenti, incidenti e risse in vari punti della città. Protagonista dei fatti, Carmine Cirelli, un 27enne rom già noto alle forze dell’ordine. All’altezza del tribunale, in fondo a viale D’Annunzio, è partito l’inseguimento da parte di un’auto dei carabinieri. L’uomo, vistosi braccato, con una manovra spericolata ha mandato fuori strada la macchina dei militari, che si è andata a schiantare contro un'altra vettura in transito.

Nel frattempo Cirelli ha raggiunto il quartiere di Fontanelle, dove risiede, abbandonando la smart e cercando di dileguarsi a piedi, ma è stato individuato da una pattuglia della polizia stradale, che lo ha arrestato in via Caduti per Servizio. La vicenda però era ancora lontana dal concludersi: al momento dell’arresto, infatti, sono scesi in strada alcuni parenti dell’uomo, residenti in zona, che hanno aggredito gli agenti con calci, pugni e testate.

Dopo la colluttazione, polizia e carabinieri, accorsi in gran numero, sono riusciti ad arrestare altre due persone, Roberto Fioravanti e Rosa Cirelli. I 3 saranno processati per direttissima lunedì mattina. Ad aggravare ulteriormente la posizione di Carmine Cirelli, che ha già diversi precedenti penali, successivi rilievi della polizia stradale hanno evidenziato come l’uomo fosse privo di patente mentre la smart non era assicurata.






Questo è un articolo pubblicato il 29-09-2013 alle 22:51 sul giornale del 30 settembre 2013 - 734 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, carabinieri, arresto, incidenti, botte, risse, fontanelle, Paolo di Toro Mammarella, inseguimenti, cirelli, carmine cirelli, rom pescara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Sqc





logoEV