Pescara: Semplificazione amministrativa: meno file in presenza. Una spinta anche dal lockdown

3' di lettura 27/11/2020 - Un sistema di informazione che guidi i cittadini attraverso le competenze della pubblica amministrazione, garanzia di qualità delle prestazioni oltre che assistenza: le carte dei servizi, che anche il Comune di Pescara ha predisposto negli ultimi mesi, non sono un banale esercizio burocratico, rappresentano invece la cornice che definisce il rapporto tra struttura e utenti.

Documenti funzionali che hanno accompagnato alcuni cambiamenti già in itinere, accelerati a fine primavera dalla necessità di contingentare gli accessi negli uffici comunali a causa delle prescrizioni anticontagio.

"Avevamo già in mente un progetto complessivo per facilitare i contatti con la pubblica amministrazione - sottolinea l'assessore alla semplificazione amministrativa, Luigi Albore Mascia - con l'idea di offrire ai cittadini un servizio efficiente in tempi rapidi.

In questa direzione stavamo lavorando con i tecnici e con l'assessore all'innovazione Eugenio Seccia.

Con il Covid evitare l'ingresso in Comune e gestire nel modo migliore le file è diventata una necessità. Per questa ragione abbiamo impresso ai progetti in cantiere una maggiore velocità in modo da rispondere in maniera efficace alle nuove esigenze".

La collaborazione fondamentale è arrivata da tutta l'area che afferisce ai servizi demografici, con il contributo dell'assessore Patrizia Martelli, che offre la possibilità di ottenere i certificati online.

Una convenzione con l'ordine degli avvocati garantisce l'accesso per quei dati necessari all'attivazione di pratiche legali, snellendo così i tempi di attesa.

L'accesso alla gran parte degli uffici avviene oggi esclusivamente per appuntamento, in modo da limitare il più possibile file e quindi il contatto non necessario tra le persone.

"Prenotazioni, utilizzo della posta elettronica, numero unico per l'accesso ai servizi sono elementi su cui stiamo spingendo e che cominciano a dare il loro risultato anche in termini di semplificazione dei rapporti con la pubblica amministrazione e svolgimento delle pratiche - afferma l'assessore Luigi Albore Mascia - Pescara Multiservice ci sta seguendo su questa strada e, già dall'estate, ha offerto la possibilità di acquistare e rinnovare gli abbonamenti per i parcheggi online.

Una garanzia anche per gli operatori che vengono alleggeriti dell'utilizzo del denaro contante".

Il sito del Comune, in continuo aggiornamento per quanto riguarda i servizi al cittadino, diventerà dunque la porta virtuale d'accesso a Palazzo di Città, nell'ottica di una progressiva velocizzazione e semplificazione dei rapporti.

Il lockdown di primavera ha complessivamente ridotto la necessità, da parte dei cittadini, di ricorrere ai servizi degli uffici comunali, ma dai dati elaborati emerge un decremento evidente del ricorso al "cartaceo": le istanze pervenute nel periodo tra marzo e agosto 2020 sono scese del 41,41 rispetto all'anno precedente, passando da 32.520 a 16.095, quelle inviate per posta hanno un doppio binario: ordinarie e raccomandate hanno subito un netto dimezzamento (sono diminuite del 53,69%) erano 10.792 nel 2019 sono diventate 4.998 nello stesso periodo del 2020, gli atti giudiziari hanno invece subito un decremento, molto più contenuto, del 22,48% passando da 4.338 a 3.363.

Una sostanziosa diminuzione anche dei depositi all'albo pretorio: erano 14.996 lo scorso anno, sono 3.434 nel 2020 (-67,1), i ritiri passano da 3.698 a 1.300 (-64,85).

I protocolli in entrata subiscono complessivamente una flessione del 25,4% (da 77.353 a 50,694) di poco inferiore il calo per quelli in uscita -24,5 (da 34311 a 25.905).

"Su questo tracciato di dematerializzazione intendiamo continuare a muoverci - conclude l'assessore Albore Mascia - in modo da poter offrire ai cittadini un servizio sempre più rapido ed efficace, in linea con le esigenze di una città come Pescara".


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2020 alle 11:34 sul giornale del 28 novembre 2020 - 181 letture

In questo articolo si parla di attualità, pescara, Comune di Pescara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDDC