Riunita la Commissione Statuto-Rapporti con la Regione: Aggiornata la situazione sulle misure anti-Covid sul territorio.

7' di lettura 16/11/2020 - “Da un lato ci sono tutti gli interventi sulle strutture sanitarie utili a fronteggiare l’emergenza Covid-19, dai posti letto recuperati con il trasferimento nella Clinica Spatocco di tutti i pazienti stabilizzati a partire dalla prossima settimana, alla realizzazione di un altro piano degenza al primo piano del Covid-Hospital con il trasloco dei servizi ambulatoriali della palazzina rossa al Distretto sanitario di via Rieti-Pescara sud, fino al potenziamento dei Pronto soccorso di Penne e Popoli che sono Covid-free. "

"Dall’altro lato tutte le misure economiche già assunte o in itinere per sostenere ogni frammento del tessuto produttivo al fine di sopravvivere alla tempesta perfetta generata dalla pandemia, e che martedì culmineranno in Consiglio regionale con l’emendamento teso a sospendere il pagamento dei canoni per tutti i balneatori quale rimborso per le spese sostenute per il Covid-19.

L’Abruzzo e Pescara stanno comunque reggendo all’impatto dell’emergenza sanitaria, siamo in prima linea e abbiamo ancora una capacità economica per supportare il territorio”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri invitato stamane nella seduta della Commissione Statuto-Rapporti con la Regione presieduta da Claudio Croce al fine di aggiornare la situazione sulle misure anti-Covid sul territorio.

“Siamo ormai nel pieno della seconda ondata – ha ricordato il Presidente Croce – e ho ritenuto importante fare un quadro esatto di tutti gli interventi attuati o in progettazione da parte della Regione e che hanno delle ricadute dirette, ovviamente, anche su Pescara”.

“Partiamo dalla vicenda sanitaria e dal quel Covid Hospital per il quale, appena la scorsa estate, due mesi fa, i consiglieri regionali del Pd ci hanno accusato di buttare soldi, comunque provenienti dallo Stato e da contributi privati, per una scatola vuota, una spesa inutile, un esercizio muscolare di Sospiri su Pescara – ha detto il Presidente Sospiri -.

Oggi, su comunicazione dello Stato, sappiamo che abbiamo realizzato a Pescara una delle strutture più efficienti, funzionali e all’avanguardia, sul territorio nazionale, con personale giovane, motivato, numericamente adeguato, aperto ad accogliere pazienti da tutta la regione. Il Covid Hospital conta 184 posti letto, ora ha 93 ricoverati, di cui 20 in Terapia intensiva, e la metà di essi non sono residenti né a Pescara né nella nostra provincia, ma sono di Chieti, L’Aquila o Teramo, perché nel Covid Hospital di Pescara non si entra con il certificato di residenza, ma entrano i cittadini che devono essere salvati.

L’offerta sanitaria che stiamo dando con il professor Parruti, con il professor Paolo Fazii, con Albani e tutti gli altri professionisti è il massimo che si possa avere sul territorio nazionale in termini di attrezzature, cure, assistenza e professionalità.

Due giorni fa il Presidente della Regione Marsilio ha poi firmato, su mia richiesta, l’ordine di acquisizione e annessione al Covid Hospital anche degli spazi ancora disponibili al pianterreno e al primo piano rialzato, i cui servizi come Diabetologia, Neuropsichiatria infantile, o Genetica verranno portati negli spazi vuoti e disponibili del Distretto sanitario di Pescara sud, in via Rieti.

Negli spazi ulteriormente ricavati nella palazzina rossa verrà allestito un nuovo piano di degenza, sempre se al consigliere regionale Blasioli non darà fastidio il rumore degli altri condizionatori, o meglio un’area grigia: con l’aumento del freddo anche a Pescara, immaginiamo ci sarà un aggravamento dell’influenza, e allora per tutti i pazienti che non sanno se hanno l’influenza stagionale o il Covid, essendo i sintomi iniziali simili, verranno dirottati in quell’area grigia con un pronto soccorso con percorso riservato.

Nel piano interrato, invece, sono già in corso i lavori per installarvi la Tac destinata ai pazienti Covid.

Non solo – ha proseguito il Presidente Sospiri -: il merito del sistema attuato a Pescara è l’aver permesso al nostro Ospedale di portare avanti, pur in emergenza Covid, anche le altre attività ordinarie.

La produttività del mese di ottobre è stata superiore del 30 per cento a quella di febbraio 2020, abbiamo soddisfatto tutti gli utenti in lista d’attesa per fare interventi e visite, e non li abbiamo cancellati, dunque il nostro Ospedale sta lavorando a pieno ritmo e in piena sicurezza.

Ora, in Abruzzo abbiamo raggiunto il fattore medio RT 1,51 di contagio, questo significa che Pescara è ben al di sotto dell’indicatore, alcune altre città sono sopra, questo rende iniqua la scelta di aver esteso la zona arancione all’intera regione, ma ora speriamo che non si applichi lo stesso metro di giudizio per le eventuali zone rosse.

Oltre che al Covid Hospital sono poi in corso altri 2 interventi per il potenziamento dei Pronto soccorso di Penne e Popoli per creare dei percorsi distinti per pazienti Covid e no-Covid. La nostra vera spina nel fianco è l’elemento territoriale, ovvero il sistema di tracciamento con le Usca perché se la malattia è presa in tempo può essere contenuta nei dieci giorni canonici a casa, ma non riusciamo a rispettare tale range.

A fronte di tale debolezza, Pescara si è dotata di un’area di stabilizzazione per cui oggi almeno 70 dei 93 ricoverati stanno solo terminando una terapia, sono fuori dal rischio vita, ma devono essere curati sino alla negativizzazione, e di fatto tengono bloccati dei posti letto, e allora la Regione ha fatto un accordo con la Clinica Spatocco dove verranno trasferiti i pazienti che devono solo terminare le terapie e questo permetterà di sgravare il Covid Hospital di almeno 60-70 posti letto di nuovo disponibili per i casi di sub-intensiva.

E questa soluzione ci permetterà anche di fronteggiare l’arrivo di una eventuale ondata pandemica prima dell’allestimento del primo piano-zona grigia, previsto in 20 giorni. Poi veniamo alle misure economiche adottate per supportare il tessuto produttivo – ha aggiunto il Presidente Sospiri -: io ho insistito sulle procedure per approvare due norme, la 9 e la 10, per le quali abbiamo avuto un grande aiuto dalle opposizioni che sono state cortesi e responsabili.

Tante le misure che tutti insieme abbiamo partorito: il Fondo perduto; il sostegno alle imprese che si volevano attrezzare e convertire per superare l’emergenza, ad esempio per il delivery dei ristoranti; il sostegno alle famiglie in difficoltà.

Per il sostegno alle famiglie abbiamo già erogato 13 milioni di euro.

Per il sostegno fino al 40 per cento degli investimenti alle micro-piccole-medie imprese, abbiamo erogato la prima tranche da 6milioni di euro e abbiamo aggiunto altri 6milioni di euro, quindi abbiamo erogato il 50 per cento; per il Fondo perduto abbiamo erogato le prime tre tranche per 19milioni di euro, i beneficiari arrivano a 50milioni di euro e con la rimodulazione dei fondi FSC abbiamo destinato altri 30milioni di euro consegnati al Settore delle Attività produttive, quindi erogheremo fondi sino alla fine della lista dei beneficiari del fondo perduto.

Poi è stato finanziato e sta per uscire il bando per le Associazioni Sportive Dilettantistiche e per le Associazioni culturali, 3milioni di euro più altri 2milioni di euro, quindi uscirà un bando da 5milioni di euro, anche se già sappiamo che sarà difficile per le 970 ASD esistenti in Abruzzo dimostrare il mancato incasso perché sono saltati eventi a causa del Covid-19, necessario per la puntuale istruzione positiva delle pratiche, sarà complicato per loro dimostrare la differenza di reddito generata dalla pandemia, dunque temiamo che quel bando non sarà un successo.

Poi abbiamo finanziato il potenziamento della condotta acqua verso Barberini a Città Sant’Angelo, ovvero c’è un accordo con Luxottica per raddoppiare lo stabilimento; abbiamo erogato 800mila euro per l’aeroporto; e ancora abbiamo finanziato i centri diurni; infine è stato


da Lorenzo Sospiri
Presidente del Cosiglio Regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-11-2020 alle 09:59 sul giornale del 17 novembre 2020 - 225 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bB9m