Ritornano "Le Giornate Europee del Patrimonio", a Pescara presente un presidio il 26 settembre

1' di lettura 26/09/2020 - Le Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days) costituiscono il più partecipato degli eventi culturali in Europa, promosso dal 1991 dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea  e in Italia dal Ministero dei Beni Culturali.

Quest'anno il 26 e il 27 settembre in molte località si proporranno iniziative per la valorizzazione del patrimonio storico.

A Pescara il Comitato Rampigna ( che raggruppa le principali associazioni culturali e civiche quali Italia Nostra, FAI, Archeoclub, Touring Club Italiano, Pescara/Selfie, Circolo Aternino, Pro Loco, Prima Pescara, Pescara Segreta, ecc.) convoca per sabato 26 settembre dalle 11 alle 13 un presidio/ visita nell'area del campo Rampigna e lungo il tracciato ferroviario antistante dove sono emersi importanti ritrovamenti relativi alla città romana ed alto medioevale ed alla Piazzaforte borbonica.

Con questa iniziativa il Comitato Rampigna, oltre ad illustrare lo stato degli scavi e ad affermarne la importanza scientifica nazionale, intende segnalare la necessità di impegnare Enti Locali e Soprintendenza alla ricerca di adeguati finanziamenti perché l'area archeologica sia messa in valore e diventi un elemento identitario della città; nello stesso tempo Il Comitato indica la necessità di una riorganizzazione dell'intera zona ,a partire dalle testimonianze storiche ,che si basi sull'apertura di un parco archeologico sul fiume, su nuove destinazioni urbanistiche, sulla illustrazione dei reperti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2020 alle 08:34 sul giornale del 28 settembre 2020 - 209 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bw4V