Ivo Petrelli: "bocciata la delibera Plastic Free del Movimento 5 Stelle, amministrativamente superata"

3' di lettura 15/09/2020 - “Una delibera anacronistica, amministrativamente superata, nata vecchia, e per diversi aspetti contraria al programma di governo del centrodestra." Afferma il Presidente della Commissione Ambiente Ivo Petrelli

"Sono queste le ragioni che oggi hanno imposto alla maggioranza di centrodestra di bocciare la proposta di delibera sul Plastic Free presentata dal Movimento 5 Stelle. Una delibera che sicuramente poteva essere scritta meglio, e che il prossimo 23 settembre, in Consiglio comunale, provvederemo anche a emendare per correggere la prospettiva stessa dell’iniziativa”.

Lo ha detto il Presidente della Commissione Ambiente Ivo Petrelli ufficializzando il parere negativo espresso oggi dalla Commissione stessa sulla proposta di delibera numero 162 del gruppo 5 Stelle.

“Da parte della maggioranza di centrodestra – ha spiegato il Presidente Petrelli – non c’era alcuna posizione pregiudiziale nei confronti di un atto deliberativo che peraltro, almeno nel titolo, si è inserito sulla scia di iniziative già ampiamente assunte dalla stessa maggioranza di governo con l’assessore Isabella Del Trecco.

Peccato che poi, sin dalle premesse, il documento si presenti come un atto amministrativamente superato: al di là delle considerazioni prettamente tecniche, nella delibera si chiede, tra gli altri provvedimenti da assumere, la distribuzione ai dipendenti comunali delle famose borracce di metallo per disincentivare l’uso delle bottiglie di plastica, e l’installazione dei distributori d’acqua in tutte le sedi comunali.

Due iniziative che sono già partite su iniziativa della giunta: lo scorso dicembre, dunque quasi un anno fa, l’assessore Del Trecco ha provveduto a distribuire 1.100 borracce in metallo ai dipendenti mentre è in corso l’arrivo dei distributori automatici che stiamo installando anche all’interno degli edifici scolastici comunali, concordando con i dirigenti il miglior posizionamento delle strutture. Impossibile, invece, condividere altri aspetti della proposta di delibera, prima fra tutte quando il Movimento 5 Stelle chiede di installare sul territorio cittadino, lungo le nostre strade, i compattatori di plastica, ovvero dei bidoni di grandi dimensioni che servono a ‘mangiare’ la plastica, a partire dalle bottigliette.

Una tale iniziativa, innanzitutto, a nostro giudizio, non disincentiverebbe l’uso della plastica, che è il vero obiettivo verso il quale dobbiamo tendere, sarebbe assolutamente anti estetico per la città, dove addirittura stiamo togliendo isole ecologiche, bidoni e cassoni, per istituire il porta porta spinto domiciliare ovunque.

Ma soprattutto parliamo di un esperimento che il Movimento 5 Stelle ha già tentato e realizzato in altre città, e che si è rivelato un misero flop, costringendo le amministrazioni comunali a fare una clamorosa marcia indietro dopo aver speso molte risorse finanziarie per l’installazione degli stessi compattatori.

Oggi la delibera è stata semplicemente bocciata dalla maggioranza e dunque il 23 settembre approderà in Consiglio comunale con il parere negativo della Commissione.

Ma proprio in aula – ha annunciato il Presidente Petrelli – andremo a emendare il documento, cercando di dargli una veste istituzionalmente più accettabile, fatto salvo che la stessa delibera non presenta alcun elemento di novità rispetto agli interventi già in corso di attuazione”.


da Ivo Petrelli
Presidente Commissione Ambiente





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2020 alle 11:43 sul giornale del 16 settembre 2020 - 185 letture

In questo articolo si parla di ambiente, politica, commissione, ivo, comunicato stampa, Petrelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bv5r