Tavolo tecnico in Comune con la dirigente scolastica del Comprensivo 8 Le aule saranno collocate al primo piano, in palestra laboratori e biblioteca

2' di lettura 05/09/2020 - In vista dell'apertura dell'anno scolastico, fissata al 24 settembre, l'amministrazione comunale di Pescara sta completando l'adeguamento delle strutture che accoglieranno alunni e docenti in questa fase di emergenza sanitaria.

Venerdì 3 settembre presso l'assessorato alla Pubblica Istruzione ed Edilizia Scolastica si è infatti tenuto un tavolo tecnico - richiesto dalla dirigente dell'istituto comprensivo 8 di Borgomarino, Valeriana Lanaro, e al quale hanno preso parte, per l'amministrazione comunale, l'assessore Gianni Santilli e l'ingegner Marco Polce - al termine del quale, in accordo con il responsabile della sicurezza della stessa scuola, Architetto Gaudenzio Fecondo, si è giunti alla definizione di una diversa logistica di collocazione delle aule, così come la stessa dirigente scolastica aveva suggerito a seguito di più approfondite verifiche: le quattro classi inizialmente destinate a occupare gli spazi ricavati all'interno della palestra saranno ora portate al primo piano dell'edificio, mentre l'aula biblioteca, l'aula laboratorio ludico/teatrale, l'aula di musica e l'aula pre-scuola saranno conseguentemente ospitate al piano terra.

Si tratta di una rimodulazione degli spazi interni all'edificio resa possibile proprio dal lavoro svolto, in collaborazione con il Comune, dalla dirigente scolastica e dal Consiglio d'istituto che pur in un primo momento avevano accettato la soluzione di accogliere le aule nella palestra.

Ora, alla luce della disponibilità di nuovi ambienti, offerti dall'istituto, il Comune procederà, in tempo utile, all'abbattimento di alcuni tramezzi e alla definizione di spazi utili e sufficientemente grandi per accogliere gli alunni, anche nel rispetto delle norme anti-Covid.

"Siamo sempre stati disponibili a valutare ogni soluzione realmente praticabile che desse maggiore tranquillità a famiglie e ragazzi - ha detto l'assessore alla Pubblica istruzione Gianni Santilli - Non dimentichiamo in soli 50 giorni, considerando che le risorse ministeriali per l'adeguamento delle strutture sono state erogate dal Governo solo il 14 luglio, abbiamo dovuto valutare lo stato di decine di istituti cittadini.

Questa mattina, alla luce delle novità che ci sono state prospettate dai dirigenti del Comprensivo 8, abbiamo dato la nostra disponibilità a effettuare nuovi interventi al primo piano dell'istituto, dove dovremo limitarci ad abbattere alcuni tramezzi murari per allargare gli ambienti.

L'amministrazione – sia ben chiaro – è dalla parte di studenti e famiglie e la nuova possibilità che ci è stata proposta è stata da me subito accolta. Voglio sottolineare come sia risultata molto utile la fattiva collaborazione dei consiglieri Rapposelli, Montopolino, Carota e Di Pino".

Riguardo alla scuola Luigi Illuminati (comprensivo 3), lo stesso vicesindaco Santilli ha chiarito che i nuovi spazi realizzati sono ritenuti del tutto adeguati alle esigenze delle attività scolastiche e della prevenzione del contagio, e che comunque vi è l'impegno dell'amministrazione ad effettuare verifiche per successivi interventi che dovessero rendersi necessarie


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2020 alle 11:56 sul giornale del 07 settembre 2020 - 191 letture

In questo articolo si parla di attualità, pescara, Comune di Pescara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bu6G





logoEV