Aumento di bollette idriche da parte di Aca, la Consigliera Zamparelli: "La TICSI doveva essere applicata da gennaio 2018 e quindi l’adeguamento andava operato sotto la precedente gestione"

2' di lettura 08/08/2020 - Interviene la consigliera Comunale Zaira Zamparelli sugli aumenti delle bollette dell’ACA

"Il consigliere del PD Francesco Pagnanelli pone continuamente domande sulla questione degli aumenti della bolletta dell’acqua dell’ACA, quando invece dovrebbe fornire lui le risposte. Dovrebbe infatti sapere che non si tratta di un capriccio iniquo da ricondurre chissà perché al Comune, come parrebbe voler far credere, ma di un provvedimento di portata nazionale, e quindi dovrebbe rivolgersi al Governo, peraltro a lui affine per militanza politica, che ha imposto questa forma di ripianamento.

La TICSI doveva essere applicata da gennaio 2018 e quindi l’adeguamento andava operato sotto la precedente gestione. I ricavi servono peraltro a finanziare gli investimenti, che debbono essere attivati secondo priorità tecniche e non politiche.

Nonostante le criticità ACA Spa è riuscita con impegno e lavoro a coprire oltre il 65% del debito concordatario, grazie anche ai ricavi conseguiti, a fare circa 13 milioni di investimenti, e ad approvare il bilancio entro il 29 luglio con 29 voti favorevoli sui 37 presenti (6 astenuti, 2 contrari).

Le perdite da extra morosità, poi, stimate in un valore tra il 7 e l'8%, vanno ripianate in applicazione di regole stabilite a livello nazionale,

Sono sicura della buona fede del consigliere Pagnanelli, che quindi non sarà a conoscenza di come stanno le cose, e proprio per questa ragione sono certa che vorrà approfondire l’argomento riportandolo sui giusti binari.

Far ricadere sui contribuenti onesti l’onere di ricoprire i buchi di bilancio aperti da disonesti e furbetti, stia pur tranquillo il consigliere Pagnanelli, non piace a nessuno e men che meno all’amministrazione, così come non può certamente piacere ai pescaresi che onorano con puntualità le bollette per la fornitura idrica. Ma far ricadere sul Comune una sorta di responsabilità morale sugli aumenti disposti dall’ACA non fa onore alla verità". Coclude la consigliera comunale Zaira Zamparelli


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2020 alle 12:07 sul giornale del 10 agosto 2020 - 188 letture

In questo articolo si parla di attualità, pescara, Comune di Pescara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsVh





logoEV