Ecco le nuove regole sull'uso della Ricicleria via Fiora

5' di lettura 29/07/2020 - “Cambiano le regole per l’utilizzo e l’accesso nella Ricleria di via Fiora, a Pescara, gestita da Ambiente Spa, da parte degli utenti. " Afferma Isabella Del Trecco Assessore all'ambiente del Comune di Pescara

A partire dal prossimo 10 agosto potranno infatti entrare solo i cittadini residenti e contribuenti di Pescara che avranno prenotato il conferimento gratuito dei propri rifiuti ingombranti che, comunque, non potranno superare i 4 metri cubi. Il servizio potrà essere fruito direttamente dall’utente titolare della posizione Tari, ovvero direttamente dal cittadino che paga al Comune di Pescara la tassa sui rifiuti, o da un suo delegato, purchè la stessa delega sia compilata su apposito modulo che dovrà essere inviato via mail almeno il giorno prima.

A partire dal 5 agosto si apriranno le prenotazioni obbligatorie e, nel frattempo, utilizzeremo il margine temporale che anticipa l’entrata in vigore del nuovo Regolamento per informare la città, con una distribuzione di avvisi nelle zone in cui si svolge la raccolta dei rifiuti porta a porta, o anche sui cassonetti stradali, oltre che sul sito istituzionale del Comune di Pescara”. Lo ha detto l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco annunciando le novità introdotte, dopo un ultimo vertice con Ambiente Spa.

“Il conferimento dei rifiuti ingombranti continua a restare un tema caldo nella gestione dei rifiuti cittadini, tanto da imporre l’adozione di nuove norme e criteri utili, da un lato a meglio disciplinare il comportamento degli utenti che fruiscono del servizio e, dall’altro, a razionalizzare il lavoro degli stessi operatori che altrimenti, correndo da un’emergenza all’altra, rischia di essere solo dispersivo – ha sottolineato l’assessore Del Trecco -.

Soprattutto vanno ripuntualizzati dei principi che con il tempo si rischiano di dimenticare: primo fra tutti ci corre l’obbligo ricordare che il conferimento dei rifiuti nella ricicleria di via Fiora è gratuito, ma solo per le utenze domestiche e non domestiche iscritte al ruolo Tari del Comune di Pescara.

Purtroppo oggi spesso si registra l’accesso di cittadini che, armati di furgoni, vengono a conferire ogni genere di materiale ingombrante con periodicità costante, se non sistematica, senza alcun preavviso, sostenendo di dover scaricare per conto di qualcuno senza però avere una sola pezza d’appoggio tra le mani, creando sovraccarichi di lavoro imprevisti agli operatori e comunque non permettendo neanche una seria programmazione delle attività.

Tale precarietà e approssimazione, spesso imputabili ai cosiddetti ‘svuota-cantine’, ci ha costretti a fissare nero su bianco delle regole che ormai davamo per scontate, stabilendo dei divieti rigorosi e inderogabili. Dunque a partire dal prossimo 10 agosto, chi non si adeguerà non avrà alcuna possibilità di portare i propri rifiuti in ricicleria”.

E veniamo alle regole: “Innanzitutto – ha detto l’assessore Del Trecco – abbiamo introdotto la prenotazione obbligatoria e si comincerà ad accettare le istanze a partire dal prossimo 5 agosto telefonando al numero 3460985303, servizio attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. Possono accedere in ricicleria, appunto, solo le utenze domestiche e non che pagano la Tari al Comune di Pescara: se l’intestatario dell’utenza Tari si occupa in prima persona del conferimento dei rifiuti dovrà presentarsi munito di documento di identità in corso di validità; nel caso di conferimento da parte di delegati, è necessario presentarsi muniti dell’apposita delega compilando il modulo on line disponibile per il servizio e scaricabile dal sito di Ambiente Spa o del Comune di Pescara.

Altra regola: non può essere delegata allo scarico del materiale una impresa che non sia in possesso dei titoli abilitativi e delle autorizzazioni previste dalla normativa.

I mezzi ammessi in Ricicleria saranno le autovetture, autocarri e furgoni con lunghezza massima di 6 metri, mentre il conferimento effettuato da utenze domestiche eseguito con veicoli in locazione sono ammessi a patto che avvengano in modo saltuario, ovvero sino a un massimo di 4 scarichi annui.

Almeno il giorno prima del conferimento, l’utente dovrà inviare all’indirizzo mail ricicleria1.pe@ambientespa.net, il libretto di circolazione del mezzo usato, l’eventuale delega e, se l’operazione è eseguita da un’impresa, anche copia dell’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali categoria 2 bis, se vengono conferiti rifiuti propri, o categoria 1 se si tratta di rifiuti di un’utenza Tari del Comune di Pescara.

Diventano più articolate anche le operazioni di accesso fisico alla Ricicleria, per buona parte dettate anche dall’emergenza Covid-19 che ci impone di scongiurare la possibilità di eventuali assembramenti a tutela dei lavoratori e degli utenti.

Quindi, innanzitutto – ha proseguito l’assessore Del Trecco – spetta all’operatore di Ricicleria controllare, con un esame visivo, le caratteristiche dei rifiuti conferiti, individuandone tipologie e frazioni.

Se l’operatore troverà rifiuti non conformi a quelli autorizzati, il conferimento non sarà accettato, così come non verranno accolti rifiuti non compatibili con quello generati da utenze domestiche.

Per evitare superamenti della capacità di stoccaggio quotidiano della ricicleria, il volume massimo di rifiuti conferibili per ogni singolo scarico è pari a 4 metri cubi.

E per entrare si richiederà all’utente di attendere il proprio turno di prenotazione fuori dalla sede operativa di via Fiora senza intralciare la viabilità; ricevuta l’autorizzazione all’ingresso, l’utente dovrà rigorosamente percorrere lo spazio a passo d’uomo, rispettando la segnaletica e le disposizioni anti-contagio e conferire i rifiuti selezionati per tipologia.

Le nuove regole scatteranno dal 10 agosto e intanto faremo informazione a tappeto su tutta la città”.


da Isabella Del Trecco
Assessore all'Ambiente e Urbanistica





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2020 alle 16:48 sul giornale del 30 luglio 2020 - 167 letture

In questo articolo si parla di politica, pescara, comunicato stampa, Isabella Del Trecco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/brW7





logoEV