Superata la controversia con Aca e Ato, al Comune vanno sei milioni di euro Si volta pagina nella gestione del Servizio idrico integrato

2' di lettura 24/07/2020 - Ha trovato finalmente una soluzione la lunga querelle tra il Comune di Pescara, da una parte, e Aca e Ato, dall’altra, in merito alla questione dei crediti che l’ente pubblico ha rivendicato in sede civilistica nei confronti delle due società consortili.

La controversia si riferiva al mancato riconoscimento - nella fase di passaggio della gestione del servizio idrico integrato ad Aca e Ato (nel 2005) - delle spese sostenute dall’amministrazione nelle annualità precedenti e relative a rate di mutui e costi per la retribuzione del personale in seguito trasferito.

Le parti sono giunte ad un accordo che permetterà all’ente di beneficiare di un’entrata di sei milioni di euro; le risorse saranno iscritte a bilancio a partire dall’anno contabile 2022 e rappresentano una significativa boccata d’ossigeno per le casse dell’amministrazione. In base alla transazione, che è stata definita nella giornata di ieri, le somme concordate saranno versate in quattro rate:

1,950 milioni di euro nelle annualità 2022 e 2023;
1,560 milioni di euro nel 2020;
1,090 milioni di euro nel 2025.

“Mi ritengo soddisfatto dell’intesa raggiunta - ha dichiarato l’assessore comunale al Bilancio Eugenio Seccia – perché questa faccenda rischiava di allungarsi ulteriormente nonostante fosse in piedi già da molto tempo. In questo modo abbiamo dato certezza a quelli che sono gli stanziamenti di bilancio sui quali potremo far affidamento, seppure dal 2022, e potremo programmare con maggiore serenità le attività dell’amministrazione.

E’ un risultato importante anche perché sgombra il campo riguardo a responsabilità e competenze nella gestione del servizio idrico integrato, permettendo inoltre agli uffici di voltare pagina e dedicarsi alle proprie competenze senza zone d’ombra”.


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2020 alle 16:51 sul giornale del 25 luglio 2020 - 169 letture

In questo articolo si parla di politica, pescara, Comune di Pescara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bry8





logoEV