Pescara: Al via la 27sima edizione di “Concerti Sotto le Stelle”

7' di lettura 06/07/2020 - Tra I big in cartellone anche Antonella Ruggiero e Rossana Casale, il 6 luglio all’Aurum alle ore 21.30 ci sarà il concerto di apertura

Torna con la sua 27sima edizione “Concerti Sotto le Stelle”, festival di “world music”, che si terrà dal 6 luglio al 26 agosto 2020 in quei luoghi di assoluta bellezza della città di Pescara, come l’Aurum nel mese di luglio e il Porto Turistico nel mese di agosto, con una serie di appuntamenti serali dagli altissimi contenuti artistico-musicali.

Si rinnova quella che non è una semplice stagione musicale, ma piuttosto un’occasione per stare insieme, fare musica e diffonderla, nel modo più semplice e più complice, rappresentando ogni anno una grande e reale occasione per attirare canali di scambio e per scoprire e valorizzare nuove generazioni di musicisti.

La manifestazione propone un momento di educazione, di confronto e di crescita, con l’obiettivo di creare spazi d’ascolto e la formazione di una nuova schiera di attenti ed esigenti fruitori della cultura musicale. Concerti Sotto le Stelle armonizza proposte diverse e tutte di grande livello, tutte da assaporare, nota dopo nota, lasciandosi guidare attraverso gli itinerari sonori che disegna e andando a toccare motivi di interesse, curiosità, talento e singolari accostamenti.

I linguaggi musicali proposti, cosiddetti “impegnati”, che si ritengono pregiudizialmente alla portata di pochi adepti, non sono confinati in una torre d’avorio, dove una sorta di rito sacrale, che ha come “sacerdoti” il compositore e l’interprete (e raramente l’ascoltatore), si consuma in un aura mistica, e non sono fortini inespugnabili, arroccati nelle proprie prerogative stilistiche e isolati dall’esterno nel nome di una cultura impermeabile al nuovo e al diverso.

Gli artisti partecipanti, selezionati grazie ad una fitta rete di collaborazioni e di gemellaggi artistici con organizzazioni culturali delle più attraenti città italiane e di tutto il mondo, sono di significativo spessore internazionale, parallelamente alla presenza di giovani talenti in fase di affermazione, a cui vengono riservati gli oramai consueti “open concert”, molto apprezzati dal pubblico. La kermesse musicale pescarese apre generosamente le porte a numerosi solisti e gruppi, offrendo un prestigioso palcoscenico alle realtà artistiche più originali e meritevoli di attenzione

Il programma ripercorre idealmente l’evoluzione del gusto musicale con proposte di tutti i continenti in un ideale giro del mondo, passando dalla musica classico-romantica alle tante espressioni contemporanee, dall’opera e operetta alla canzone “evergreen”, al pop e alla fusion, dalla musica afro e latino-americana alle tradizioni etniche europee, comprese quelle della penisola italiana, piene di contaminazioni e tanto suggestive quanto ancora inesplorate.

Il classico e il leggero, l’impegno e il disimpegno procedono appaiati senza però perdere di vista il principio della qualità nelle scelte, nell’interpretazione, nel fornire al pubblico cangianti chiavi di lettura nel tempo e nello spazio. Il tempo è dato dai tre secoli di musica, da Johann Sebastian Bach a Louis Armstrong, da Wolfgang Amadè Mozart a Charlie Parker, da Astor Piazzolla a Paco De Lucia; lo spazio è rappresentato da luoghi di assoluta bellezza della città di Pescara, come l’Aurum e il Porto Turistico.

Il 6 luglio all’Aurum alle ore 21.30 ci sarà il concerto di apertura con il quartetto d’archi dal repertorio pop The palm court quartet e nella seconda parte l’Alexian Group, prestigiosissimo ensemble diretto da Santino Spinelli, fisarmonicista e testimone della cultura e della musica rom.

Il 9 luglio inizia il concerto il giovane pianista Elia Notarandrea, a cui fa seguito l’affascinante programma di musiche partenopee proposto da Ilaria Iaquinta, brillante soprano napoletano, e da Giacomo Serra, pianista del San Carlo.

Protagonisti della serata dell’11 luglio saranno la cantante Sandra Iacobucci e il chitarrista Lello Tiberio con alcuni brani originali di carattere jazzistico, a cui fanno seguito con una proposta di musiche latino-americane il sassofonista Michele Paolino e il chitarrista Davide Di Ienno.

Il 14 luglio dopo l’iniziale esibizione del chitarrista Piergiorgio Mincarelli, la serata prosegue con un duo italo-francese di grande classe e raffinatezza, composto da Linda Vinciullo, flautista catanese, e Laurent Boutros, chitarrista-compositore di Parigi.

Il 19 luglio arriva da Grosseto il trio capeggiato da Giovanni Lanzini, clarinettista di fama internazionale, con i figli Michele ed Elisa. Il concerto prosegue con il chitarrista acustico Paolo Giordano, che insieme a Simona Capozucco, cantante eclettica e versatile, propone alcuni brani tratti dai suoi cd.

Inizia con il jazz la serata del 22 luglio con il quartetto pescarese capeggiato dal chitarrista Stefano Cirilli e a seguire il duo modenese composto dall’arpista Morgana Rudan e dal chitarrista Roberto Guarnieri.

Il 28 luglio la cantante Manuela Di Marco e il chitarrista Enrico Bottiglioni propongono una rilettura molto intima e raffinata di standard jazz. Nella seconda parte il virtuosismo, la passione ed il ritmo delle chitarre di Riccardo Ascani e Roberto Ippoliti esprimono l’emozione della musica andalusa e gitana.

Il 31 luglio una breve partecipazione del duo chitarristico formato da Stefania Di Fulvio e Maurizio Di Fulvio precede la performance del trio tarantino dal gradevolissimo impasto timbrico, composto da Palma di Gaetano al flauto, Giordano Muolo al clarinetto e Vincenzo Zecca alla chitarra.

In agosto il festival si sposta al porto turistico. Antonella Ruggiero la più eclettica e versatile tra le cantanti italiane il 3 e il 4 agosto in replica si presenterà iin un collaudatissimo concerto nsieme al Maurizio Di Fulvio Group, quartetto abruzzese d’eccezione.

Si prosegue il 7 agosto con la ballerina Estefanía Brao, il violinista Joaquín Palomares e il chitarrista Javier Llanes, che insieme costituiscono una formazione spagnola tra le più prestigiose a livello internazionale.

L’11 agosto è il momento del virtuoso chitarrista cileno Francesco Scelzo e a seguire il trio di Sabrina Gasparini, cantante modenese e apprezzata interprete di musica d’autore nazionale ed internazionale.

Roberto Fabbri & figlie saliranno sul palco il 13 agosto con un concerto crossover, dove i suoni puliti della sua chitarra si fondono con quelli del violino della figlia Valeria per accompagnare la voce calda dell’altra figlia Francesca.

Dall’incontro tra artisti argentini ed italiani nasce il gruppo Cuarteto suerte loca, che il 16 agosto propongono un’interpretazione, impreziosita dalle coreografie di ballerini tangueri, nello spirito e nello stile del tango “a la parrilla”.

Arriva da Napoli il 20 agosto il Quintetto Le voci del sud, dove musica, poesia, danza, tamburelli, castagnetti e il ritmo indiavolato della taranta sono gli elementi che si fondono creando uno straordinario evento multisensoriale.

Rossana Casale, una delle più prestigiose voci del panorama canoro italiano, cantautrice e interprete raffinata, portabandiera italiana in festival dedicati al jazz e al pop d’autore, salirà sul palco il 23 agosto insieme al gruppo di Maurizio Di Fulvio.

Il festival chiuderà i battenti il 26 agosto con la Compagnia Flamenco Nuevo, formazione pluripremiata e osannata dalla critica di settore, diretta da Dario Carbonelli e composta da artisti italiani e spagnoli.

L’accesso ai Concerti prevede un costo dei biglietti alla portata di tutti, con la formula abbonamento differenziata per il programma dell’Aurum e del Porto Turistico.

Per ulteriori informazioni website www.castelnuovotedesco.it. Info info@castelnuovotedesco.it - +39.347.5388836 - +39.393.9077862.


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it







Questo è un articolo pubblicato il 06-07-2020 alle 15:13 sul giornale del 06 luglio 2020 - 18 letture

In questo articolo si parla di cultura, pescara, Comune di Pescara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpVm