Interventi su 76 lecci secchi e trattamenti fitosanitari sul patrimonio arboreo cittadino

1' di lettura 22/06/2020 - Un vero e proprio piano urbano di risistemazione del patrimonio arboreo, sia per la sicurezza dei cittadini sia a difesa degli alberi che ornano le vie di Pescara e di quelli da mettere a dimora in tempi brevi. Il responsabile del Servizio verde pubblico e parchi Mario Caudullo ha avviato in data odierna, lunedì 22 giugno, il primo intervento in via Chieti per la rimozione di alcuni lecci ormai secchi.

«Si tratta di alberi – così l'assessore e vice sindaco Gianni Santilli – del tutto compromessi, che possono costituire addirittura un pericolo per la pubblica incolumità. Il piano prevede il taglio di 76 lecci in totale, e progressivamente nei giorni seguenti opereremo in via Latina, via Napoli, via Rieti, via Nicola Fabrizi, via Gobetti, piazza Duca degli Abruzzi e corso Vittorio Emanuele.

Nessuno di essi è recuperabile a nessun livello e non si possono tenere così nelle aiuole.

Anche se è stata espressa qualche preoccupazione dai passanti durante i lavori di rimozione, non c'è assolutamente da allarmarsi dal punto di vista ambientalistico perché gli alberi verranno presto sostituiti secondo un progetto di ripiantumazione che tiene conto delle caratteristiche del territorio e dell'arredo urbano.

La tipologia degli interventi in programma – conclude Santilli – prevede anche particolari trattamenti biologici fitosanitari su varie specie arboree come lecci, tigli e platani».


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2020 alle 16:02 sul giornale del 23 giugno 2020 - 166 letture

In questo articolo si parla di attualità, pescara, Comune di Pescara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/boBT