Fabrizio Raposelli (Fratelli d'Italia): "Pescara pronta a fronteggiare il nuovo anno scolastico"

4' di lettura 29/05/2020 - “L’Amministrazione comunale di Pescara è assolutamente pronta a fronteggiare le eventuali novità che il Covid-19 dovesse imporre nell’organizzazione del prossimo calendario scolastico."

L’Ufficio tecnico è in attesa di conoscere le disposizioni del Governo circa la necessità di realizzare nuove ripartizioni di aule e palestre; l’impresa che si occupa del Servizio Mensa, la Serenissima, si sta attrezzando per ipotetiche mono-porzionature dei pasti; e ci stiamo già preoccupando di organizzare al meglio il servizio di trasporto scolastico.

È quanto emerso nel corso della riunione interlocutoria convocata dal vicesindaco e assessore all’Edilizia scolastica e Pubblica Istruzione Gianni Santilli, che ha di fatto istituito una sorta di Tavolo di Lavoro e Confronto che vede la presenza di tutta la struttura dirigenziale interessata, dei dirigenti scolastici degli Istituti di istruzione primaria, che fanno capo al Comune, e della stessa Serenissima.

Un Tavolo che godrà del pieno appoggio e sostegno operativo della Commissione stessa delegata”. Lo ha detto il Presidente della Commissione Attività Produttive Fabrizio Rapposelli comunicando oggi alla Commissione l’esito della riunione.

“Parliamo di una riunione voluta dal vicesindaco Santilli e che giudichiamo del tutto opportuna anche se interlocutoria – ha sottolineato il Presidente Rapposelli -: opportuna perché siamo alla fine dell’anno scolastico e il vicesindaco bene ha fatto a chiamare e ascoltare i dirigenti scolastici che, negli ultimi due mesi e mezzo di emergenza sanitaria e lockdown, si sono trovati ad accettare una sfida enorme, quella di rivoluzionare completamente il sistema della docenza.

Dunque l’incontro è stato teso a sintonizzarci sulle posizioni delle scuole. Interlocutoria, ma utile sotto il profilo operativo, in vista del prossimo anno scolastico: oggi siamo a fine maggio, ci sono tre mesi di tempo per prepararci a settembre e soprattutto per recepire e metabolizzare tutte le direttive che, supponiamo, a brevissimo ci arriveranno da Roma per consentire la riapertura in presenza delle scuole.

A oggi, di fatto, non sono ancora state definite le regole a livello centrale, ma è evidente che le disposizioni anti-Covid 19 saranno la nostra ‘bibbia’, così come nello sport, nel commercio e nell’intrattenimento.

Ci attendiamo principi e criteri cui tutti dovremo uniformarci e su questo dovremo affiancare le scuole in quello che sarà un enorme sforzo organizzativo. Attendiamo di sapere se a settembre saranno istituite delle turnazioni tra le classi, ovvero se gli studenti dovranno essere presenti a scuola su più turni; attendiamo di conoscere cosa si deciderà in merito alle docenze, partendo dalle ultime notizie inerenti comunque un numero maggiore di immissioni di nuovi insegnanti.

Evidentemente – ha aggiunto il Presidente Rapposelli – la posizione del Comune è totalmente a favore del mondo della scuola, anche perché, neanche a farlo apposta il sindaco Masci, presente per un saluto ieri alla riunione, è stato anch’egli assessore alla Pubblica Istruzione, con il sindaco Pace, il vicesindaco Santilli è notoriamente uomo di scuola e il sottoscritto ha ricoperto lo stesso ruolo di assessore alla Pubblica Istruzione ed Edilizia Scolastica in Provincia, dunque ricordiamo quanto sia importante, pur nel rispetto delle norme anti-Covid, favorire comunque una minima socializzazione tra i bambini, per i quali è fondamentale vivere accanto ai propri coetanei anche l’esperienza dell’apprendimento.

Intanto il Gruppo di lavoro sta già pensando alle tematiche più pertinenti e concrete, a partire, ad esempio, dal trasporto degli alunni con lo scuolabus, che va organizzato perché i 4 mezzi comunali non sono autobus di linea, hanno un solo ingresso-uscita, va ripensata la seduta stessa dei bambini all’interno e abbiamo già detto che la Commissione sarà solidale con il vicesindaco Santilli se ci sarà bisogno di potenziare il trasporto degli studenti con mezzi più adeguati, individuando nuove risorse economiche.

L’Ufficio Tecnico, con l’ingegner Marco Polce, sta invece già predisponendo le misure per un’eventuale diversa partizione interna delle aule e delle palestre in termini anti-contagio. E stiamo organizzando i servizi, come quello della mensa scolastica.

A tal proposito – ha ancora detto il Presidente Rapposelli – la Serenissima ha dato la propria disponibilità a dotarsi di una organizzazione diversa, pensando, ad esempio, a offrire una porzionatura dei pasti singola ad appannaggio di ciascun studente.

Ora manca di calare tale organizzazione nelle disposizioni romane, dove però Pescara ha la fortuna di avere la Dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, Maristella Fortunato, nel gruppo di lavoro del Ministro Azzolina, dunque attendiamo a brevissimo le prime novità per arrivare in tempo e già organizzati a settembre”.


da Fabrizio Rapposelli
Presidente Commercio – Attività Produttive – Edilizia Scolastica – Pubblica Istruzione





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2020 alle 17:24 sul giornale del 30 maggio 2020 - 174 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabrizio raposelli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmMA