In Italia le spoglie di Vittorio Emanuele III, le comunità ebraiche "Inquietante"

17/12/2017 - Sono arrivate in Italia le spoglie di Vittorio Emanuele III, a bordo dell'area militare partito da Alessandria d'Egitto e atterrato a Cuneo.

Durante il rito che ha accolto la salma sono risuonate le note del "Silenzio fuori ordinanza", nel Santuario di Vicoforte, a Mondovì. Vittorio Emanuele III ora riposa accanto alla moglie, la regina Elena di Savoia. La bara, avvolta nella bandiera dei Savoia, è stata benedetta nel sagrato della basilica.

La presidente delle comunità ebraiche italiane ha ricordato che Vittorio Emanuele è stato complice del regime fascista. "In un’epoca segnata dal progressivo smarrimento di Memoria e valori fondamentali il rientro della salma del re Vittorio Emanuele III in Italia non può che generare profonda inquietudine, anche perché giunge alla vigilia di un anno segnato da molti anniversari", tra cui "gli 80 anni dalla firma delle Leggi Razziste", ha detto.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 17-12-2017 alle 19:43 sul giornale del 18 dicembre 2017 - 954 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPYT