Altra forte scossa di terremoto

18/01/2017 - Forti scosse di terremoto nella mattinata di mercoledì (18 gennaio) con epicentro nell'aquilano che hanno fatto tremare tutte le Marche.

In un territorio già martoriato dal terremoto di fine agosto ed ottobre ed ora ricoperto dalla neve, torna l'incubo della terra che trema. Il primo epicentro è stato registrato in Abruzzo, ad una profondità di 9 km, nei pressi della città di Montereale (AQ). La scossa ha avuto una magnitudo di 5.3 con una profondità di appena 9 km ed è stata percepita in tutto il centro Italia.

Il secondo e terzo terremoto invece ha avuto come epicentro la città di Capitignano, poco più a est di Montereale. 5.4 la magnitudo registrata alle ore 11 e 14 e di nuovo 5.3 alle 11 e 25. Decine, inoltre, le scosse di assestamento più lievi che stanno facendo tremare l'intero Appennino Centrale. Tra queste anche alcuni eventi sismici di magnitudo superiore al 4.

Nel primo pomeriggio (alle ore 14 e 33) la quarta forte scossa avvertita distintamente anche nelle Marche: 5.1 la magnitudo con epicentro a Barete, sempre nell'entroterra aquilano. 





Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2017 alle 10:35 sul giornale del 19 gennaio 2017 - 1138 letture

In questo articolo si parla di cronaca, terremoto, Riccardo Antonelli, articolo, montereale, capitignano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aFyh