Truffatori natalizi in azione, ClownDoc lancia l’allarme: ‘Attenzione ai falsi clown, ecco come smascherarli'

20/12/2016 - Difficile spiegare come si possa sfruttare la generosità e l’attenzione della gente verso un’attività così nobile, ma tant’è: con il Natale alle porte sono tornati in circolazione anche i ‘finti clown’, intenti a spillare denaro spacciandosi per volontari.

L’allarme, diffuso sul web dalla Federazione Nazionale Clowndottori (FNC), è stato rilanciato a Pescara da ClownDoc, associazione che da anni offre un servizio di sostegno gratuito ai bambini ricoverati nelle strutture ospedaliere.

“Continuano a giungere segnalazioni in merito a raccolte fondi effettuate da associazioni di dubbia veridicità per imprecisati progetti di clown terapia", avvertono i responsabili della Federazione. "A seguito dei ripetuti casi di truffa subiti dai cittadini che hanno donato soldi a sostegno di falsi clown, la FNC  intende dissociarsi dall’agire di tali individui ed informare la popolazione tutta, in modo da porre fine a queste azioni immorali che gettano discredito sull’attività svolta regolarmente dai nostri clown”.

“Con l’avvento del periodo natalizio – prosegue la nota – ci segnalano diverse raccolte fondi ad opera di associazioni non attive sul territorio di pertinenza, da destinare all’attivazione di progetti non ben definiti. Si tratta di individui vestiti da clown, con o senza parrucca, con o senza camice, che stazionano davanti a supermercati, negozi, fiere, chiedendo offerte in cambio di palloncini.  A fronte di domande relative al loro operato rispondono in modo vago, affermando di effettuare interventi di clown terapia presso strutture di tutta Italia a cadenza annuale o semestrale”.

A questo proposito, la federazione ha realizzato un vero e proprio ‘vademecum’ contenente tutte le informazioni per identificare le associazioni sospette. 

“Il dilagare di questi sedicenti operatori per l’infanzia – sottolinea Alberto Dionigi, presidente FNC -  rischia di sminuire e danneggiare l’onesto e professionale lavoro dei veri ‘clown dottori’ che  operano nelle strutture sanitarie, tutelari e sociali, esclusivamente dopo aver affrontato rigorosi percorsi formativi. Queste figure affiancano e coadiuvano il personale sanitario, approcciandosi al malato con competenza, svolgendo le attività con continuità e strutturando progetti”.

L'appello, condiviso da Vivere Pescara, è quello di aiutare la Federazione dei Clowndottori a smascherare le possibili truffe. A fondo pagina è riportata una piccola guida che illustra come riconoscere i truffatori, difendersi dai tentativi di raggiro e denunciarli alle autorità. (clicca sul file pdf per avviare il download)



...

...





Questo è un articolo pubblicato il 20-12-2016 alle 11:40 sul giornale del 21 dicembre 2016 - 1140 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, pescara, truffe, vivere pescara, clowndoc, clowndoc pescara, articolo, Clown dottori, finti clown

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aEPN