Bonus auto elettriche in Abruzzo, il bollo non si paga per 5 anni

3' di lettura 07/11/2016 - Buone notizie in Abruzzo per chi acquista una macchina ecologica. Tutti quelli che decideranno di acquistare un’autovettura elettrica saranno premiati secondo gli incentivi stabiliti dalla legge nazionale del 2015. Gli automobilisti abruzzesi che comprano questa particolare tipologia di auto saranno infatti esentati dal pagare il bollo auto. Il bollo auto - o tassa di possesso - è una delle tasse mano amate dagli automobilisti, anche se è la più redditizia per le regioni.

Per aiutare l'ambiente ecco che l'Abruzzo punta tutto sullo sgravio fiscale. La particolarità non è destinata solo a coloro che comprano un’automobile, ma a tutti quelli che comprano un mezzo alimentato ad energia elettrica. Di questo vantaggio, dunque, potranno usufruire anche coloro che comprano motocicli e ciclomotori con un motore elettrico. I proprietari delle autovetture verdi alla fine dei cinque anni inizieranno a pagare un bollo ridotto ovvero solo un quarto di quello stabilito per le auto alimentate con i carburanti. A conti fatti il bollo dopo i cinque anni costerà per una macchina di cilindrata 900 poco più di venticinque euro l’anno.

La particolare e importante iniziativa è volta ad incoraggiare gli abitanti abruzzesi ad acquistare questi mezzi. I proprietari che affronteranno questa spesa, che di solito ha un costo molto più elevato rispetto ai veicoli standard, attraverso questo bonus riusciranno ad ammortizzare l'esborso risparmiando su altre voci come il bollo ed allo stesso tempo riusciranno ad essere protagonisti dando una grossa mano all'ambiente. Ed allora forse sarebbe il caso di approfittare di questa iniziativa disfacendoci dell’autovettura che inquina, magari vendendola ad un compro auto usate a Pescara, per sceglierne una che rispetta la nostra città.

La procedura è molto semplice. Non bisogna preparare nessun documento nel momento in cui l’auto ecologica verrà immatricolata in quanto sin da subito scatterà l'esenzione senza nessuna preoccupazione e nessuna trafila burocratica, perché tutto sarà comunicato in modo simultaneo all'immatricolazione. Oltre a fare un favore all'ambiente si otterrà anche un buon risparmio attraverso questa iniziativa della Regione Abruzzo.

Se nei primi anni dalla loro uscita i mezzi elettrici potevano sembrare difficili da gestire, ora tutto è più semplice anche perché sono state istallate tantissime colonne per ricaricare autovetture e scooter su tutto il territorio abruzzese. Ovvio che per incentivare l’acquisto di auto green sarà necessario che le istituzioni continuino ad investire nei punti di ricarica, in modo da rendere più facile possibile la vita a tutti i cittadini che opteranno per questa soluzione. Il futuro d’altronde ci dice che questa è l’unica strada percorribile per limitare l’inquinamento e dunque per rendere più salubre l’aria che respiriamo.

Altre nazioni sembrano essere più lungimiranti rispetto all’Italia. E’ il caso, ad esempio, dell’Olanda, che ha deciso di iniziare il lungo iter legislativo che dovrebbe portare al divieto di vendita di auto a benzina e diesel nel 2025 per far posto interamente all’acquisto di auto elettriche. Certo, si tratta di percorso lungo e tortuoso ma diviene fondamentale che quanto prima anche il nostro Paese inizi a pensare allo stesso modo per il bene nostro e dei nostri figli. Indubbiamente l’iniziativa della Regione Abruzzo è lodevole, un primo passo che si spera possa fungere da apripista per il futuro.






Questo è un articolo pubblicato il 07-11-2016 alle 14:16 sul giornale del 07 novembre 2016 - 432 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, redazione, Automobili, pescara, auto, Abruzzo, auto elettriche, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDbX