Un mega parcheggio sotto piazza Primo Maggio: i commercianti dicono sì. Ecco come cambierà il 'cuore' della città

1' di lettura 02/11/2016 - L’idea non ha fatto in tempo a circolare nei palazzi del potere che subito in città si è scatenato il confronto tra favorevoli e contrari alla proposta. Sul piatto c’è il progetto del Comune di Pescara di realizzare un parcheggio interrato in piazza Primo Maggio.

Decisamente favorevoli all’iniziativa sono i commercianti aderenti a SIB/Confcommercio, che per bocca del presidente Riccardo Padovano hanno offerto massima disponibilità per la realizzazione dell’opera.

“E’ un’idea che la nostra associazione ha sempre sostenuto per rilanciare l’economia cittadina – conferma Padovano -, si tratta di un progetto che consentirebbe di far affluire gente a Pescara sfruttando da un lato il parcheggio della stazione e dall’altro quello interrato, al quale si potrebbe accedere mediante un tunnel sotterraneo sulla Riviera”.

“Tramite il tunnel – prosegue - si renderebbe fruibile tutta l’area compresa fra la Chiesa del Mare e la piazza, grazie alla pedonalizzazione attuabile a fronte della viabilità sotterranea che accoglierebbe il traffico proveniente da nord all’altezza di via Mazzini e da sud all’altezza del Museo Colonna. I vantaggi sarebbero innegabili – conclude il leader dei commercianti -, sia sulla capacità attrattiva della zona che sulla circolazione veicolare, che da parte sua non risentirebbe più degli intasamenti dovuti all’attraversamento della Riviera da parte dei pedoni. Come operatori balneari siamo pronti a fare la nostra parte e a compartecipare al progetto”.






Questo è un articolo pubblicato il 02-11-2016 alle 16:51 sul giornale del 03 novembre 2016 - 432 letture

In questo articolo si parla di economia, commercio, parcheggi, politica, pescara, vivere pescara, commercianti pescara, confcommercio pescara, articolo, riccardo padovano, sib pescara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aC2x