Emergenza parcheggi, tornano le auto sulla Strada Parco?

1' di lettura 27/05/2016 - Arriva l’estate e come ogni anno torna sul tavolo dell’Amministrazione comunale il problema della disponibilità dei parcheggi nella zona nord del litorale cittadino.

Rispetto allo scorso anno, come confermato dallo stesso vicesindaco Enzo Del Vecchio, attualmente il Comune si trova nell’impossibilità di fare fronte alla normale richiesta di posti auto, a causa dell’indisponibilità delle aree concesse in passato, a partire dalle Naiadi. In questo senso, i soli spazi dell’ex Enaip sicuramente non basteranno a soddisfare le esigenze delle migliaia di bagnanti pronti a riversarsi sulle spiagge pescaresi.

Da qui, spunta l’ipotesi di tornare ad utilizzare la Strada Parco come parcheggio estivo. “Considerato che il Comune ha riacquisito la disponibilità dell’ex tracciato ferroviario – conferma Del Vecchio -, in attesa che si definisca la destinazione finale di sede di trasporto pubblico sostenibile, l’Amministrazione sta considerando la possibilità di utilizzare parte della Strada Parco nei fine settimana e nel periodo di maggiore affluenza, ovvero ad agosto”.

“Si tratta di un’eventualità che abbiamo subito condiviso con le associazioni a tutela del tracciato – prosegue il vicesindaco -, le quali hanno preso atto dell’emergenza. Abbiamo già chiarito che tale utilizzo non cambia l’idea che l’Amministrazione ha di utilizzo sostenibile di quelle aree, e la scelta di utilizzarle come parcheggio sarebbe dettata solo dall’urgenza di affrontare un problema di mobilità che può causare disagi alla cittadinanza e ai turisti”.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 27-05-2016 alle 10:46 sul giornale del 28 maggio 2016 - 503 letture

In questo articolo si parla di attualità, parcheggi, politica, estate, mobilità, pescara, Comune di Pescara, vivere pescara, strada parco, marco verri, articolo, enzo del vecchio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axpG