Strage di alberi, l’assessore replica agli ambientalisti e chiama in città il ‘Mago dei pini’: ‘Vedremo chi ha ragione’

13/05/2016 - Decisioni unilaterali? Scelte superficiali? Macché: l’amministrazione comunale non ci sta e tramite un lungo comunicato dell’assessore al Verde pubblico Laura Di Pietro (nella foto) torna sulla vicenda dei pini di viale Regina Margherita.

“Se abbiamo deciso, con sofferenza, di procedere al taglio di alcuni pini lungo l’arteria – spiega l’assessore -, non è stato certo per un colpo di testa, né tantomeno per la insensata volontà di investire fondi in tagli e piantumazioni non necessarie. Abbiamo preso questa dolorosa decisione perché avevamo in mano una relazione firmata da uno dei massimi esperti in materia, confermata dal responsabile al Verde del Comune”.

E se da una parte gli ambientalisti hanno criticato la presunta mancanza di scelte condivise (link articolo), la Di Pietro insiste nel sottolineare come “il percorso partecipativo ha portato al recupero, previe ulteriori verifiche, di ben sei esemplari”. “Mi fa male quindi leggere che il Comune avrebbe promosso una partecipazione di facciata – prosegue - perché questi 6 pini salvati, ovvero il 30 per cento del totale da abbattere rispetto alla previsione iniziale, mi sembrano un grande risultato”.

Importanti novità su questa vicenda sono attese proprio oggi (venerdì 13 maggio, n.d.r.), con l’arrivo in città del noto agronomo Giovanni Morelli. Chiamato ad intervenire al convegno sulla riserva dannunziana in corso all’Aurum, Morelli, ribattezzato ‘Il Mago dei pini’, nel pomeriggio effettuerà un sopralluogo proprio in viale Regina Margherita. Come riferisce l’amministrazione comunale, l'esperto è stato invitato per verificare di persona le attività in corso sulla strada oggetto della riqualificazione.

“Grazie al ciclo di conferenze voluto dall'amministrazione per programmare le attività che riguardano il patrimonio verde della città, abbiamo la fortuna di avere la massima autorità in Italia per conoscenza e competenza in tema di pini”, sottolinea ancora l'assessore Di Pietro. “Da lui abbiamo avuto la disponibilità eccezionale e a costo zero di fare un sopralluogo prima del convegno e di esprimere un parere anche sulle attività di manutenzione delle alberature. Si tratta di un'autorità indiscussa in campo agronomico, che terrà una vera e propria lectio magistralis sulla manutenzione in contesto urbano”.

Alle 17 il professor Morelli parteciperà alla conferenza Il valore naturalistico e paesaggistico della Pineta D'Avalos e dei pini di Pescara, moderata da Piera Lisa Di Felice (vice presidente nazionale Pro Natura), con Gianfranco Pirone dell'Università dell'Aquila e altri esperti del settore. Ricercatore di III livello presso l’Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali del Mediterraneo del CNR, Giovanni Morelli vanta collaborazioni con diverse Regioni, Università e Camere di Commercio italiane ed europee, oltre che numerose pubblicazioni su prestigiose riviste internazionali del settore.






Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2016 alle 10:14 sul giornale del 14 maggio 2016 - 470 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, natura, politica, alberi, Comune di Pescara, vivere pescara, marco alessandrini, articolo, laura di pietro, wwf pescara, forum h2o, giovanni morelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awSS