Fuori 11 ambulanti italiani, dentro 50 extracomunitari, Sospiri al veleno su Alessandrini: ‘Nemico della città’

09/05/2016 - ‘Fuori dal mercato rionale di via Pepe gli ambulanti locali storici, dentro gli extracomunitari. È l’ennesima vergogna della Giunta Alessandrini, che nei giorni scorsi ha revocato ben 11 autorizzazioni ad altrettanti operatori, colpevoli di minime morosità, ma nel frattempo ha varato il bando per assegnare 50 posteggi agli extracomunitari oggi presenti nel mercato abusivo delle aree di risulta’.

La denuncia arriva dal capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, secondo cui gli stessi ambulanti stranieri fino ad oggi “non hanno mai pagato un euro per occupare quell’area pubblica”.

“Siamo di fronte all’ennesimo atto di razzismo al contrario – attacca il consigliere -, in cui a essere penalizzati sono quei contribuenti di Pescara che, come è molto probabile, vittime della crisi imperante si saranno ritrovati nell’impossibilità di pagare la Cosap. Ma Alessandrini, giustamente, anziché tendere loro una mano, rateizzando al massimo il debito per consentire loro di continuare a lavorare, li prende e li sbatte in mezzo a una strada”.

Ora, molti di quei posti saranno assegnati proprio agli operatori presenti nelle aree di risulta. “Secondo quel bando – spiega Sospiri - ben 50 ambulanti extracomunitari, oggi stanziati abusivamente, troveranno posto nel mercato di via Pepe, dove sono stati loro riservati i relativi posteggi, e parliamo di persone finora completamente fuorilegge, di cui oltre all’occupazione del suolo pubblico non sappiamo nulla circa il pagamento delle altre imposte, compresa l’emissione degli scontrini”.

“Tutto questo – ribadisce – mentre il sindaco revoca le autorizzazioni ad operatori che lavorano con grandi sacrifici nell’area mercatale anche da 10-15 anni. La loro colpa? Non essere riusciti a coprire tutte le mensilità della Cosap, accumulando un debito nei confronti del Comune di Pescara che va da un minimo di 1.512 euro sino a un massimo di 4mila euro, che è il caso limite di un unico ambulante, titolare di licenza dal 2003”.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 09-05-2016 alle 13:35 sul giornale del 10 maggio 2016 - 572 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, stranieri, pescara, razzismo, ambulanti, extracomunitari, vivere pescara, lorenzo sospiri, marco alessandrini, marco verri, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awIT