Dramma a Riccione: ragazzo di Pescara si getta sotto un treno

04/05/2016 - Un tragico incidente ferroviario si è verificato nella giornata di ieri, martedì 3 maggio, nei pressi della stazione di Riccione (foto): un giovane di appena 22 anni, originario di Pescara, è stato travolto e ucciso da un convoglio della linea Ancona-Bologna.

Come riportato dai quotidiani locali, sotto gli occhi di alcuni testimoni il ragazzo si sarebbe buttato improvvisamente sui binari proprio nel momento del passaggio di un Frecciabianca diretto a Venezia. L’incidente, avvenuto intorno alle 13, ha causato forti disagi al trasporto ferroviario, con la chiusura del binario per consentire l’intervento dei sanitari del 118 e della Polizia.

La circolazione ferroviaria, che nella tratta Rimini-Riccione è proseguita per ore su un solo binario, ha comportato lunghissime attese per i passeggeri, con ritardi fino a 120 minuti e la cancellazione di diversi collegamenti. Stando alle prime ricostruzioni, supportate da numerose testimonianze, gli inquirenti ritengono possa trattarsi di un suicidio.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2016 alle 12:18 sul giornale del 05 maggio 2016 - 3413 letture

In questo articolo si parla di cronaca, treni, suicidio, pescara, riccione, vivere pescara, marco verri, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awx1