Primo Maggio in piazza Salotto: Carotone e ‘Nduccio mattatori, ecco il programma della giornata

2' di lettura 29/04/2016 - AGGIORNAMENTO - 30 aprile ore 18.37: Rinviati i concerti del Primo Maggio a causa del previsto maltempo. Le esibizioni saranno recuperate. Il Comune di Pescara comunica il rinvio dei concerti previsti in piazza Salotto. Presto sarà stabilita una data per recuperare le esibizioni sia di 'Nduccio che di Tonino Carotone.

Sarà un Primo Maggio all’insegna del lavoro, della creatività e del divertimento quello allestito come da tradizione in piazza Salotto dall’Amministrazione comunale. Ospiti d’onore della festa saranno Tonino Carotone (nella foto) e ‘Nduccio, con un doveroso omaggio riservato al 70esimo anniversario della nascita della Vespa ad opera dell’ingegnere abruzzese Corradino D’Ascanio. La maratona partirà alle 16,30 e culminerà con il concerto dell’artista spagnolo, diventato famoso per Me cago en el amor, una disincantata romanza sull’amore che nel 2000 gli assicurò un disco d’oro per le oltre 70.000 copie vendute.

“Sarà una festa per ballare e vivere una giornata di riflessione e divertimento – conferma l’assessore ai Grandi Eventi Giacomo Cuzzi –, come di consueto inizieremo dando spazio alle band locali, e in attesa del tramonto si scambieranno il testimone Carlo Valente, Diamine, Compagni di Viaggio e Vanesia, talenti seguitissimi sul territorio. Alle 18,30 – prosegue Cuzzi - ci sarà un momento particolare, dedicato all’inventore del mezzo più rivoluzionario della storia della circolazione in Italia, ovvero Corradino D’Ascanio, il genio di Popoli che inventò l’elicottero e la Vespa”.

“Questo omaggio alla creatività del nostro illustre conterraneo – sottolinea l’assessore - vuole essere un modo per celebrare la creatività e la genialità come nuove frontiere del lavoro, frontiere che interessano sempre più giovani e che toccano il campo della musica, della tecnologia e della cultura, anche e soprattutto in tempi difficili”.

Subito dopo spazio a ‘Nduccio, che alle 19,30 regalerà alla piazza musica, riflessioni e divertimento. Si chiude alle 21,30, con Tonino Carotone chiamato a prendere le redini della serata grazie ad un repertorio che lo vede vicinissimo alla musica anni ’50.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2016 alle 11:07 sul giornale del 30 aprile 2016 - 738 letture

In questo articolo si parla di musica, cultura, attualità, lavoro, politica, spettacoli, pescara, primo maggio, vespa, Comune di Pescara, vivere pescara, piazza salotto, 'nduccio, giacomo cuzzi, marco verri, articolo, tonino carotone, corradino d'ascanio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awnz