Giocattoli e accessori pericolosi: impressionante sequestro della Guardia di Finanza

1' di lettura 21/12/2015 - Un impressionante sequestro di prodotti privi dei requisiti sulla sicurezza è stato messo a segno dalla Guardia di Finanza di Pescara.

L’operazione, che rientra nell’ambito delle attività a salvaguardia della sicurezza e della salute del consumatore, intensificate in vista delle festività natalizie, ha portato al sequestro di ben 663.000 fra prodotti elettrici, accessori e giocattoli contraffatti.

L’inchiesta è partita qualche settimana fa, con una serie di controlli condotti presso un negozio di Pescara gestito da cittadini cinesi. L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica, ha portato i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria a ricostruire l’intera filiera distributiva dei prodotti illegali, commercializzati in diverse città italiane.

Conclusi gli accertamenti del caso, le Fiamme Gialle hanno sequestrato una ingentissima quantità di prodotti recanti segni distintivi contraffatti di noti marchi internazionali, tra cui Coca Cola e Samsung. Nel mirino dei militari sono finiti in particolare giocattoli, piccoli elettrodomestici, luminarie natalizie e pile elettriche, destinati alla vendita al dettaglio e, quindi, direttamente nelle mani dei bambini.

I negozianti colpiti dal provvedimento, uno di nazionalità italiana e 5 cinesi, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria e dovranno rispondere dei reati di introduzione e commercio di prodotti con segni falsi, frode nell'esercizio del commercio e ricettazione.



di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2015 alle 18:39 sul giornale del 22 dicembre 2015 - 480 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guardia di finanza, pescara, contraffazione, giocattoli, negozi cinesi, giocattoli contraffatti, vivere pescara, marco verri, articolo, guardia di finanza di pescara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arSC