Emergenza freddo, le associazioni si mobilitano per i senzatetto

1' di lettura 26/11/2015 - Riunione operativa fra Comune di Pescara e la rete di associazioni che si occupano di persone senza fissa dimora per affrontare il problema dell’accoglienza in vista dell’arrivo del grande freddo. All’incontro hanno partecipato rappresentanti di Caritas, Croce Rossa, On the Road Onlus e Comunità di Sant’Egidio. (foto d'archivio)

“Con il ritorno del freddo l’Amministrazione si è mossa a tutela dei tanti senzatetto presenti in città – spiega l’assessore alle Politiche sociali Giuliano Diodati -, si tratta di un problema molto sentito, che sin dal nostro insediamento abbiamo affrontato attivando sinergie con le associazioni del settore”.

Come illustrato dallo stesso assessore, la rete di solidarietà scatta quando i ricoveri da assicurare superano i 50 coperti dalla Caritas, da qui l’avvio del protocollo operativo che individua aree e luoghi idonei.

“La riunione – conclude Diodati - è servita anche a fare il punto sulle iniziative per evitare situazioni emergenziali e accogliere in una struttura di riferimento le persone che hanno bisogno di un tetto. Oltre alla Cittadella della Carità, attraverso la Caritas il Comune ha attivato delle convenzioni con alcuni alberghi cittadini, pronti ad accogliere i senza fissa dimora in vista del freddo”.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 26-11-2015 alle 20:25 sul giornale del 27 novembre 2015 - 736 letture

In questo articolo si parla di attualità, sociale, pescara, povertà, senzatetto, Poveri, clochard, Comune di Pescara, vivere pescara, on the road onlus, marco verri, articolo, caritas pescara, giuliano diodati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqXl