Corte dei Conti premia il Centrosinistra: ok al piano di riequilibrio. Esulta Alessandrini: ‘Grande risultato’

1' di lettura 24/11/2015 - Nella odierna adunanza pubblica la Corte dei Conti, Sezione regionale di controllo per l'Abruzzo, ha esaminato e approvato il piano di riequilibrio finanziario pluriennale del Comune di Pescara. All’adunanza erano presenti, tra gli altri, il sindaco Marco Alessandrini e l’assessore alle Finanze Adelchi Sulpizio.

“Dopo quasi undici mesi dalla dichiarazione di predissesto – esulta il Primo Cittadino - si conclude la fase più delicata riguardante il salvataggio del Comune di Pescara. Appena eletto ho preso atto delle disastrose condizioni economico-finanziarie in cui versava Pescara: di fronte all’estratto conto della Tesoreria che mi consegnava una città in gravissima crisi, con uno scoperto di 28 milioni di euro, mi sono posto come primo obiettivo il risanamento delle finanze. La decisione della magistratura contabile – prosegue - è una risposta che ci rende soddisfatti e consapevoli della bontà del lavoro fatto finora, un traguardo reso possibile anche dall’impegno di tutta la macchina comunale”.

“Il lavoro che ci aspetta ora sarà altrettanto importante – conclude il sindaco -, ma lo affrontiamo con la certezza di poter amministrare con maggiore tranquillità”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2015 alle 18:13 sul giornale del 25 novembre 2015 - 386 letture

In questo articolo si parla di politica, pescara, corte dei conti, Comune di Pescara, marco alessandrini, adelchi sulpizio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqQ1