Prostituzione, il sindaco firma ordinanza: multe salatissime per chi avvicina le lucciole

Prostituzione 2' di lettura 28/10/2015 - Sarà valida a partire dalla mezzanotte dell’1 novembre la nuova ordinanza anti-prostituzione firmata dal sindaco di Pescara il 27 ottobre 2015. (foto d'archivio)

“Vista la nota della Polizia Municipale con cui è stato trasmesso l’elenco delle vie potenzialmente interessate dal fenomeno della prostituzione – si legge nel documento firmato da Alessandrini –, ai conducenti che percorrono tratti di strada in prossimità di abitazioni, spazi e luoghi pubblici o aperti al pubblico ove stazionano soggetti dediti all’offerta di prestazioni sessuali a pagamento, è fatto divieto di fermarsi e/o chiedere informazioni, contrattare prestazioni, far salire o lasciar scendere i medesimi dal proprio veicolo”.

Ma non basta: agli automobilisti sarà vietato anche semplicemente ‘procedere a passo d’uomo’ nelle zone frequentate dalle lucciole, creando in questo caso anche pericoli per la circolazione stradale.

Per i trasgressori, sono previste sanzioni che vanno da 300 a 500 euro. Le zone interessate sono quelle solitamente frequentate dalle prostitute, come la pineta D’Avalos, via Michelangelo Buonarroti e limitrofe, l’area della Stazione ferroviaria compresi i sottopassaggi, il lungomare (sia nord che sud), la nazionale Adriatica Nord, viale Bovio e Corso Vittorio Emanuele.

“La vivibilità delle zone interessate dal fenomeno della prostituzione è stata una delle prime battaglie combattute in modo condiviso con la cittadinanza e attraverso un maggiore controllo da parte della Polizia Municipale”, ha spiegato Marco Alessandrini presentando l’ordinanza. “Le nuove disposizioni rinsaldano le misure di contrasto di un fenomeno che oltre ad investire la vivibilità e il decoro della città, riguarda anche l’ordine pubblico e la viabilità. Ma non abbiamo intenzione di fermarci qui - assicura -, visto che sono in cantiere altre iniziative che renderemo note a brevissimo e che ci aiuteranno a migliorare la vivibilità dei quartieri, rispondendo alla crescente domanda di sicurezza della cittadinanza”.

A fondo pagina è disponibile il file con l'ordinanza firmata ieri dal Primo Cittadino.



...

...






Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2015 alle 15:23 sul giornale del 29 ottobre 2015 - 845 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, prostituzione, politica, prostitute, pescara, sesso, sesso a pagamento, Comune di Pescara, vivere pescara, marco alessandrini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apMo