Mercatino etnico in via De Gasperi, un coro di ‘no’ da residenti e opposizione

2' di lettura 27/10/2015 - Disco rosso al mercatino dei senegalesi in via De Gasperi: a dire ‘no’ al ventilato spostamento dalla Stazione ferroviaria alla nuova sede sono sia i residenti, riuniti in assemblea e impegnati in una raccolta firme, che le forze politiche di opposizione. (foto d'archivio)

Dagli abitanti del quartiere, oltre alla richiesta di incontrare al più presto il sindaco, è arrivato un messaggio forte e chiaro: "Non vogliamo il mercatino etnico davanti alle nostre finestre", hanno spiegato i promotori della riunione, aggiungendo che prosegue a gran ritmo la raccolta firme da presentare nei prossimi giorni ad Alessandrini.

Sul fronte politico, alle voci di Forza Italia e Pescara Futura nelle ultime ore si è aggiunta anche quella del Nuovo Centrodestra. “La decisione del sindaco – si legge in un comunicato di NCD - relativa allo spostamento del mercatino dall’area di risulta a via De Gaspari, a ridosso di abitazioni e negozi, risulta essere assai dannosa e pregiudizievole per la popolazione residente, in assenza di attrezzature idonee a ricevere e a integrare una nuova realtà etnica".

Sottolineando il “grave scollamento riguardo ai diritti, gli interessi e le ragioni dei pescaresi” che albergherebbe nella maggioranza di centrosinistra, NCD sottolinea come “Alessandrini ha fatto tutto di nascosto, senza preventivamente informare i residenti e favorire una concertazione tra i rappresentanti rionali e le associazioni di consumatori e commercianti”.

Da qui, la richiesta di smantellare definitivamente quello che viene definito come “un luogo foriero di vendita al dettaglio abusiva e illegale”.

“La maggioranza non deve permettere lo spostamento in via De Gasperi – conclude il capogruppo Guerino Testa -, permettendo così anche di risparmiare gli oltre 100mila euro di fondi comunali necessari per il trasferimento. Sia a Pescara che in provincia esistono già tanti mercati per ambulanti, ovviamente per tutti coloro che vogliono lavorare nel rispetto della legalità”.







Questo è un articolo pubblicato il 27-10-2015 alle 17:29 sul giornale del 28 ottobre 2015 - 544 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, politica, pescara, senegal, guerino testa, Comune di Pescara, vivere pescara, marco alessandrini, senegalesi, articolo, ncd pescara, mercatino senegalesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apJT