Pescara invasa dalle zanzare, emergenza all’ospedale e non solo. Alessandrini scrive al direttore Asl

2' di lettura 17/06/2015 - Difficile che ai pescaresi sia sfuggita quella che, caldo afoso a parte, per ora sembra essere la principale novità portata in dono dall’estate 2015: da qualche settimana la città è stata letteralmente invasa dalle zanzare, e in alcuni quartieri dal tramonto in poi si ha la sensazione di trovarsi nel bel mezzo di una foresta tropicale.

“Da diversi anni non succedeva una cosa del genere – racconta Anna, anziana residente in via Cavour -, qui le zanzare le abbiamo sempre avute, ma quest’anno la situazione è insostenibile”. E mentre i cittadini si chiedono se qualcosa non ha funzionato a dovere nelle operazioni di disinfestazione, scoppia come una bomba la notizia di quanto sta accadendo in questi giorni nei reparti di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Pescara, dove i fastidiosi insetti non danno tregua a neonati e neomamme. Nei giorni scorsi dopo una serie di segnalazioni sono scesi in campo addirittura i Nas, che in un blitz hanno verificato la carenza di strutture protettive nei reparti interessati.

La situazione risulta talmente grave che lo stesso sindaco Alessandrini, appresa la notizia, ha deciso di prendere carta e penna rivolgendosi direttamente al manager della Asl Claudio D’Amario.

“Venuto a conoscenza della situazione di disagio che tocca diversi pazienti di alcuni reparti dell’ospedale di Pescara in merito alla eccessiva presenza di zanzare nel nosocomio – scrive il sindaco al Direttore generale - ti chiedo di prendere provvedimenti affinché la situazione rientri alla normalità”.

Stando alle parole del Primo Cittadino, il Comune non sarebbe in grado di intervenire direttamente, in quanto “non può intervenire di competenza se non nella porzione di territorio esterno alla struttura”.

Rassicurazioni arrivano anche sull’operato di Attiva, che – assicura il sindaco – “realizza interventi di disinfestazione sin dal mese di maggio, ogni 15 giorni, e in tutti i quartieri della città”.

Da qui, la richiesta di un intervento urgente, proprio a partire dai reparti di pediatria e ginecologia, che ospitano i bimbi appena nati.

A fondo pagina è disponibile il file con il programma di disinfestazione e derattizzazione in corso ad opera di Attiva Spa.



...

...






Questo è un articolo pubblicato il 17-06-2015 alle 11:59 sul giornale del 18 giugno 2015 - 567 letture

In questo articolo si parla di attualità, bambini, estate, pescara, zanzare, vivere pescara, ospedale di pescara, asl pescara, claudio d'amario, marco alessandrini, articolo, attiva spa, estate 2015

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akOT