Matrimoni sulla spiaggia, esordio a sorpresa: il primo ‘sì’ sarà del biancazzurro campione d'Italia

2' di lettura 15/06/2015 - Sarà uno degli uomini di punta del Pescara Calcio a 5 neo campione d’Italia ad inaugurare i matrimoni sulla spiaggia nel capoluogo adriatico. Giovedì 18 giugno alle 18,30 Ricardo Caputo prenderà in sposa la sua Erica Moreli sulla spiaggia della Madonnina e il loro sarà il primo matrimonio ad essere celebrato in Abruzzo con effetti sul demanio marittimo. (foto da pescaracalcio5.it)

Secondo quanto dispone la legge, infatti, le nozze devono essere celebrate in una sede istituzionale o in una sua pertinenza autorizzata. La Giunta pescarese qualche mese fa ha individuato proprio in quest’area la nuova sede di pertinenza e giovedì prossimo, tempo permettendo, verrà pronunciato il primo ‘sì’.

“Questo matrimonio capita in un momento particolare per la città – ha sottolineato il sindaco Marco Alessandrini –, ovvero dopo uno scudetto che vede protagonista proprio lo sposo. In linea con il detto che è meglio fare l’amore che la guerra, sono lieto di annunciare l’avvio di un percorso a cui teniamo tanto, e siamo molto felici che Pescara sia la prima in Abruzzo a celebrarli”.

“Erica e Ricardo – prosegue il Primo Cittadino - coroneranno il loro sogno proprio nell’anno della storica vittoria del campionato, e per questo dedico loro un augurio da campioni per una vita bella, lunga e felice”.

“Siamo orgogliosi di essere arrivati alla fine del lungo percorso per individuare il terzo ufficio di Stato Civile presso il Museo del Mare e quindi il Largo Madonnina come area di pertinenza per la celebrazione del rito”, aggiunge l’assessore allo Stato Civile Sandra Santavenere. “Nello specifico parliamo dell’ingresso dell’Arena del Mare, con un camminamento di 100 metri che terminerà con il gazebo dove avverrà la funzione”.

Come ricordato dall’assessore, Pescara sarà la prima e, al momento, la sola città d’Abruzzo a celebrare il rito ufficiale direttamente in spiaggia, quando in tutta Italia si contano meno di dieci Comuni che permettono agli sposi di unirsi in riva al mare. Quest’anno i matrimoni saranno celebrati nei mesi di giugno e luglio, e fino al 6 agosto il Comune metterà a disposizione un tavolo, delle sedute per sposi e testimoni e delle panche per gli invitati. “Sarà data inoltre la possibilità di allestire il tutto a proprio piacimento – conferma la Santavenere – e il costo è di 600 euro, con uno sconto di 100 euro per i residenti”.

La prenotazione può essere effettuata presso l’Ufficio di Stato Civile mentre in caso di maltempo, oltre al rimborso della cifra, il Comune garantisce la disponibilità della Sala Giunta e dell’ex Aurum.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-06-2015 alle 15:07 sul giornale del 16 giugno 2015 - 628 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, spettacoli, pescara, matrimoni, Comune di Pescara, marco alessandrini, sandra santavenere, matrimoni in spiaggia, pescara calcio a 5, ricardo caputo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akJW