Calcio, il Pescara guarda già all’anno prossimo: Oddo verso la conferma. Ceduti Bjarnason, Melchiorri e Brugman?

11/06/2015 - Nell’accoglienza trionfale che i tifosi hanno riservato ai giocatori del Pescara, festeggiati come eroi alla Nave di Cascella al rientro da Bologna, la parola d’ordine sembra essere una sola: continuità.

Digerita la delusione per l’esito della finale dei playoff, tra i supporter pescaresi sembra farsi sempre più spazio la convinzione che questa squadra, con Massimo Oddo in panchina, il prossimo anno partirà in primissima fila per la riconquista della serie A. Lo confermano sia i pareri raccolti durante l’improvvisata festa di ieri che le centinaia di post e commenti inseriti su Facebook dai tifosi della squadra abruzzese.

“Sebastiani deve stare tranquillo – scrive Paolo di Sambuceto -, basta tenere la squadra così com’è e l’anno prossimo sarà tutta un’altra storia...”. “Con Oddo in panchina questi ragazzi ci faranno sognare – gli fa eco Vincenzo, arrivato da Popoli per festeggiare il ritorno dei biancazzurri -, una volta trovata la giusta quadratura, come avvenuto quest’anno, sappiamo benissimo che possiamo mettere sotto chiunque”.

Il primo capitolo da scrivere per il Pescara che verrà riguarda proprio l’allenatore. Oddo, subentrato a Marco Baroni all’ultima giornata della stagione regolare, ha dimostrato carisma e sangue freddo, azzeccando praticamente tutte le scelte tecniche e portando la squadra ad un passo dalla clamorosa promozione.

“Inutile chiedere se mi piacerebbe restare – ha dichiarato il tecnico poche ore dopo il rientro da Bologna -, è stata una bellissima esperienza e sono orgoglioso del fatto che la società pensi di confermarmi. Per ora non c’è nulla di certo, e io mi limito ad attendere notizie dalla dirigenza”.

Ma se da un lato la questione-allenatore – salvo un possibile inserimento di Zeman - sembra già risolta, tutt’altro che scontata è la conferma dei pezzi pregiati del gruppo, a cominciare dall’islandese Birkir Bjarnason (foto). Dopo un’annata fantastica, condita da 12 gol e prestazioni di alto livello, sono diverse le società che hanno messo gli occhi sul vichingo. Oltre al Palermo di Zamparini, almeno due squadre della Premier inglese sarebbero pronte a presentare un’offerta per rilevare il centrocampista.

Discorso simile anche per Brugman, che interessa alla Sampdoria, e Federico Melchiorri, conteso da Carpi e Sassuolo. Il bomber marchigiano, dopo la delusione della mancata promozione, potrebbe cedere alle sirene di una delle due squadre emiliane, puntando ad una stagione da protagonista anche in massima serie. I 3 anni di contratto con il Pescara, in teoria, non dovrebbero rappresentare un grosso problema, visto che lui stesso ammette di essere pronto a valutare offerte da parte di club di serie A. E se dovesse arrivare una proposta ‘irrinunciabile’, come accaduto qualche mese fa con Maniero, Sebastiani probabilmente finirebbe per cedere l’attaccante.

“Non voglio neanche pensarci – si lamenta Piero di Pescara al rientro dalla festa di mercoledì -, dobbiamo assolutamente conservare quasi tutta la rosa... la città non può più aspettare, e l’anno prossimo vogliamo una grande stagione”.






Questo è un articolo pubblicato il 11-06-2015 alle 18:59 sul giornale del 12 giugno 2015 - 563 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, pescara, serie B, calciomercato, federico melchiorri, vivere pescara, pescara calcio, gaston brugman, articolo, massimo oddo, birkir bjarnason

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akBP