Tari, solito pasticcio: i bollettini non arrivano. L’assessore tenta ennesimo rinvio: scadenza al 30 giugno?

1' di lettura 09/06/2015 - I bollettini per il pagamento della prima rata della Tari - con scadenza inizialmente fissata al 1° giugno - inviati per posta dal Comune di Pescara, non sono stati ricevuti da gran parte dei contribuenti.

Nonostante il discreto avvio del ‘Cassetto fiscale’ (clicca qui per scoprire come funziona), che consente di stampare direttamente a casa propria i modelli F24 per il pagamento, c’è da considerare che molti utenti non hanno la possibilità di avvalersi di questo servizio, e proprio per questo attendevano l’arrivo della comunicazione annuale del Comune via posta. Ma anche quest’anno, tanto per cambiare, il pasticcio è servito, e dopo la proposta di spostare la prima scadenza al 16 giugno (termine per il pagamento in unica soluzione), l’assessore al Bilancio propone un ulteriore slittamento di due settimane.

“Giovedì prossimo – spiega Bruna Sammassimo - porteremo in Consiglio la proposta di slittamento al 30 giugno sia per il pagamento della prima rata, già scaduta il primo giugno, sia del saldo in unica soluzione della Tari prevista per il 16. Se tale proposta, come ci auguriamo, verrà accolta dal Consiglio comunale, si potrà pagare entro quella scadenza senza aggravi di sanzioni e interessi per gli utenti”.

Secondo l’assessore, si tratta di “una decisione necessaria per consentire a tutti i cittadini di poter adempiere ai pagamenti, senza precipitarsi all’Ufficio Tributi con estenuanti code”. Tutto questo, precisa la Sammassimo, “per agevolare i contribuenti e consentire all’Ente di incassare”.


Per maggiori informazioni: tel. 0854283884, fax 085 4224315, tari@comune.pescara.it, protocollo@pec.comune.pescara.it
Orari d’apertura al pubblico dell'Ufficio Tributi: lun-ven ore 8.30–12.30; mart e giov ore 15.00 -16.30.






Questo è un articolo pubblicato il 09-06-2015 alle 12:46 sul giornale del 10 giugno 2015 - 671 letture

In questo articolo si parla di attualità, economia, tasse, politica, tasse comunali, vivere pescara, TARI, articolo, bruna sammassimo, tari 2015

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akuw