Pallanuoto, doppio ko per le squadre pescaresi: sfuma il sogno promozione per donne e uomini

2' di lettura 07/06/2015 - Finisce male la lunga ed emozionante stagione pallanuotistica pescarese: sia la squadra maschile, in lizza per salire in A2, che quella femminile, a un passo dalla massima serie, sono state battute al termine di finali combattutissime.

I primi a cedere le armi sono stati i ragazzi allenati da Franco Di Fulvio, sconfitti ai rigori dall’Aqavion Napoli. Dopo aver conquistato con merito la ‘bella’ vincendo di un soffio gara 2 alle Naiadi, in Campania i biancazzurri hanno tenuto a lungo testa ai padroni di casa, e nonostante il clima tutt’altro che favorevole, sono arrivati a chiudere il terzo parziale in vantaggio di una lunghezza (0-1, 1-0, 1-2). L’ultimo quarto è per cuori forti, con i napoletani capaci di acciuffare il pari, scatenando l’entusiasmo dell’Aqavion Center (2-1). Col risultato inchiodato sul 4-4, le due squadre si sono giocate la stagione ai rigori, arrivando ai tiri ad oltranza. Al termine di una vera e propria maratona a spuntarla però sono i padroni di casa, che chiudono 10-9 e festeggiano l’approdo in serie A2.

Il risultato negativo però non cancella quanto di buono fatto in questi mesi da Franco Di Fulvio, abilissimo a tirare fuori il meglio da ciascun giocatore a sua disposizione.

Stesso esito per le donne, in questo caso impegnate nella finalissima che metteva in palio la serie A1. Dopo aver vinto ai rigori gara 2 alle Naiadi con Bologna, nella ‘bella’ le ragazze di Paolo Ragosa sono state strapazzate dalle rivali per 15-5. Resta la soddisfazione di aver consacrato alcune pallanuotiste locali, finite sulla ‘lista della spesa’ di diverse squadre di A1.

"Bisogna dire solo grazie a queste ragazze – spiega il d.s. Tommaso Cianfrone -, hanno portato avanti un campionato eccezionale, superando difficoltà e avversarie molto forti, ma è chiaro che in questi spareggi così lunghi viene premiata solo una squadra. In ogni caso, siamo davvero molto soddisfatti dell'annata".

Alle due squadre va il ringraziamento dei tifosi che per tutta la stagione hanno seguito alle Naiadi le imprese biancazzurre. Il prossimo anno andrà meglio!








Questo è un articolo pubblicato il 07-06-2015 alle 22:53 sul giornale del 08 giugno 2015 - 631 letture

In questo articolo si parla di pallanuoto, sport, redazione, pescara, bologna, napoli, vivere pescara, articolo, franco di fulvio, pescara pallanuoto, naiadi, waterpolo, paolo ragosa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akqv