Controllore Arpa insulta e minaccia passeggero: il video

14/04/2015 - Boom di visualizzazioni per un video pubblicato da una ragazza albanese su Facebook: nelle immagini, girate a bordo di un autobus dell’Arpa di rientro a Pescara, si vede un controllore letteralmente imbufalito con un passeggero.

Il video, disponibile online a questo link sul profilo di Aurora Aida Doci, è stato inserito nella tarda mattinata di ieri, lunedì 13 aprile, e in poco più di 24 ore ha collezionato quasi 120mila visualizzazioni e oltre 2000 condivisioni.

A causare la reazione del controllore sarebbe stato il rifiuto del passeggero di esibire il titolo di viaggio. Da lì, come si vede chiaramente nelle immagini, la furibonda risposta del dipendente dell’Arpa, col relativo corredo di minacce e insulti. Ad impedire che i protagonisti della vicenda venissero alle mani è stato l’intervento di un collega e degli altri viaggiatori, capaci di sedare – anche se a fatica – i bollenti spiriti del funzionario.

Il commento inserito dall'autrice nella sua sinteticità dice tutto: "Scene di (stra)ordinaria follia". Poche ore dopo è arrivato anche il commento del presidente dell'azienda dei trasporti regionale, Luciano D'Amico: "Mi scuso con gli utenti per i toni del controllore, ma la situazione è drammatica. C’è un’evasione tariffaria incredibile e spesso i viaggiatori si rifiutano di esibire anche i documenti".


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 14-04-2015 alle 15:19 sul giornale del 15 aprile 2015 - 1047 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pescara, arpa, vivere pescara, luciano d'amico, marco verri, articolo, arpa abruzzo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ah3F


Laura Leone

15 aprile, 15:43
Certo non è giustificabile il comportamento del controllore Arpa, ci sono
modi e modi, condivido però ciò che sostiene il presidente dell'Azienda Arpa. Ognuno fa quello che vuole, le regole non si rispettano più e c'è un
caos generale. Perdere le "staffe" è, però, svantaggioso per tutti.