Calcio, il Pescara stecca ancora: all’Adriatico è solo 1-1 col Latina

3' di lettura 23/09/2014 - Ennesimo passo falso di questo amarissimo inizio di stagione per il Pescara: il Latina strappa infatti un meritato pari all’Adriatico e rimanda ancora una volta l’appuntamento del Delfino con il primo successo (1-1).

E dire che il turno infrasettimanale contro l’undici di Mario Beretta doveva essere l’occasione di riscatto per un Pescara ancora a secco di vittorie: con 2 soli punti conquistati nelle 4 gare precedenti, Marco Baroni aveva chiesto espressamente alla squadra di dare il massimo per vincere. Ma non è bastato, così come non è servito il grande incitamento dei tifosi sugli spalti: al gol di Melchiorri giunto al 9’ del primo tempo, ha replicato la bella rete di Pettinari alla mezzora.

I biancazzurri erano partiti alla grande, centrando il vantaggio dopo una manciata di minuti: sfruttando una bella azione di Politano sul versante sinistro (foto), Melchiorri era abilissimo ad avventarsi sull’assist del nazionale under 21, deviando in rete a colpo sicuro.

Il Pescara pare avere in mano la partita, e al 31’ arriva l’occasionissima per il raddoppio: sugli sviluppi di una rimessa laterale, la difesa laziale si addormenta lasciando a Pasquato la palla del 2-0. L’ex juventino, abile nel controllo, non imprime però la giusta forza al pallone, bloccato senza troppi affanni da Farelli.

A sorpresa, dopo appena un minuto arriva il pareggio degli ospiti: l’ex pescarese Sforzini, fischiatissimo dal pubblico, fa da sponda per Pettinari che infila di sinistro la porta di Fiorillo (33' pt). Dopo il pari, Pescara sotto shock e Latina vicino al clamoroso sorpasso: l’accoppiata Sforzini-Pettinari prova a concedere il bis, ma in questo caso è bravo Pesoli a respingere la conclusione (38’ pt).

La ripresa si apre col Latina ancora all’attacco: al 2’, è Guana a sfiorare una clamorosa autorete su cross di Valiani. Seguono 40 minuti di noia, e quando la partita sembra avviarsi stancamente alla conclusione, nel finale si risveglia il Pescara, che a tempo scaduto va vicinissimo al vantaggio.

Al 47’ st Lazzari devia di testa un cross e sfiora di pochissimo il 2-1. Proprio all’ultimo respiro, arriva però la grande occasione per gli uomini di Baroni: su traversone da sinistra, un clamoroso svarione difensivo di Milani lascia Politano completamente solo davanti alla porta. Sembra fatta, ma l’attaccante biancazzurro calcia incredibilmente fuori, graziando il Latina e rinviando per l’ennesima volta l’appuntamento con la prima vittoria in campionato.


Il tabellino del match:

Pescara-Latina 1-1

Pescara: (4-3-3): Fiorillo; Pucino, Pesoli, Zuparic, Grillo; Nielsen (35' st Lazzari), Guana, Bjarnason; Politano, Melchiorri, Pasquato (25' st Caprari). A disposizione: Aresti, Boldor, Caprari, Zampano, Sowe, Cosic, Selasi, Lazzari, Pogba. All. Marco Baroni

Latina: (3-5-2): Farelli; Brosco, Dellafiore, Milani; Angelo, Crimi (16' st Viviani), Bruno, Valiani, Rossi; Sforzini (47' st Doudou), Pettinari (23' st Paolucci). A disposizione: Spilabotte, Bruscagin, Cottafava, Viviani, Paolucci, Sbaffo, Petagna, Mangni, Almici. All. Mario Beretta

Arbitro: Pezzuto di Lecce

Reti: 9' pt Melchiorri, 33' pt Pettinari


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 23-09-2014 alle 22:46 sul giornale del 24 settembre 2014 - 735 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, pescara, catania, serie B, latina, vivere pescara, pescara calcio, stadio adriatico, marco baroni, riccardo maniero, matteo politano, gianluca caprari, marco verri, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/985