Calcio, per il Pescara è l’ora della riscossa: a Cittadella per vincere

2' di lettura 19/09/2014 - Due punti in tre partite: è questo il magro bottino raccolto dal Pescara in un avvio di stagione più complicato del previsto. E pensare che, sul piano del gioco, anche i critici più accesi hanno avuto ben poco da ridire: dopo le prime due uscite stagionali, definite ‘brillanti’ dai più, anche nel rovescio casalingo col Bologna il Pescara ha messo in mostra discrete trame e ottimi spunti individuali, su cui pesano come un macigno quei 10 minuti di follia che sono costati i tre punti.

Fatte queste premesse, la trasferta di sabato in casa del Cittadella segna il primo spartiacque della stagione: nella tana dei granata, a quota 4 punti in classifica ma reduci dal ko di Trapani, gli uomini di Baroni (foto) sono chiamati al primo acuto e soprattutto a dissipare le prime nubi addensate sul team biancazzurro.

Scarsa produttività in attacco, con appena 3 reti segnate, qualche disattenzione di troppo in difesa e soprattutto molte difficoltà nel mantenere alta la concentrazione per i 90 minuti di gioco: al momento, sembrano queste le maggiori pecche di una squadra con un ottimo potenziale e una rosa di qualità, in grado di competere tranquillamente per un posto ai playoff.

Nell’ultimo allenamento prima della partenza per il Veneto, il mister ha provato nuove soluzioni tattiche, anche se dovrebbe essere confermato il classico 4-3-3, autentico ‘marchio di fabbrica’ del tecnico fiorentino.

A Cittadella, i biancazzurri di Marco Baroni saranno privi del polacco Bartosz Salamon, out per squalifica. Nella seduta di giovedì, a disposizione del tecnico c’era la rosa al completo, ad eccezione di Caprari, infortunato, Brugman, che continua il suo percorso riabilitativo, e Memushaj, ancora alle prese con un lavoro personalizzato. In difesa, orfana di Salamon e con il serbo Cosic acciaccato, è probabile l’impiego della coppia di centrali Pesoli-Zuparic, mentre sulle fasce disco verde per Pucino e Grillo. La vera novità dovrebbe arrivare dal reparto avanzato, con Baroni che sembra essersi finalmente deciso a lanciare dal primo minuto il fantasista Cristian Pasquato.

L’incontro con il Cittadella, in programma alle ore 15 di sabato 20 settembre, sarà diretto dal signor Riccardo Ros di Pordenone.

Questi i convocati per la gara Cittadella-Pescara:

Portieri
FIORILLO
ARESTI
ALDEGANI

Difensori
PUCINO
GRILLO
PESOLI
COSIC
BOLDOR
ZUPARIC
ZAMPANO

Centrocampisti
NIELSEN
BJARNASON
GUANA
SELASI
APPELT PIRES

Attaccanti
SOWE
POGBA
DA SILVA
POLITANO
MELCHIORRI
MANIERO
PASQUATO






Questo è un editoriale pubblicato il 19-09-2014 alle 11:22 sul giornale del 20 settembre 2014 - 746 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, pescara, serie B, Cittadella, editoriale, Paolo di Toro Mammarella, pescara calcio, marco baroni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/9WA