Doping, blitz dei Nas a Pescara: indagati 4 famosi body builder

1' di lettura 17/09/2014 - Anche Pescara finisce nel mirino dell’operazione ‘Big Bull’, avviata dalla Procura della Repubblica di Perugia ed estesa a diverse città italiane.

Nelle prime ore di stamattina, i Carabinieri del Nas, dando esecuzione ad un ordine partito dagli inquirenti, hanno provveduto alla perquisizione nei confronti di body builder di fama internazionale, indagati per traffico illegale di stupefacenti e farmaci anabolizzanti.

La Procura di Perugia ha emesso 34 decreti di perquisizione, che oltre al capoluogo umbro riguardano anche le città di Roma, Firenze, Ancona, Milano, Genova, Latina, Livorno, Parma, Viterbo e, appunto, Pescara. Al momento non sono stati resi noti altri dettagli sulle attività controllate e sui personaggi coinvolti.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2014 alle 11:25 sul giornale del 18 settembre 2014 - 853 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, pescara, anabolizzanti, perquisizioni, doping, nas ancona, body building, vivere pescara, marco verri, nas pescara, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/9PL