Pescara violenta: botte da orbi nel centro storico, 3 marocchini in cella

1' di lettura 14/09/2014 - Weekend ad alta tensione a Pescara Vecchia: nella notte di venerdì, la Polizia di Stato ha tratto in arresto tre cittadini marocchini, dopo che per ore avevano gettato lo scompiglio nel cuore del centro storico. (foto d'archivio)

Erano quasi le 3 del mattino quando un cittadino ha segnalato al 113 una rissa in piazza Alessandrini, con il coinvolgimento di almeno 3 persone. Al loro arrivo, i poliziotti hanno trovato un’ambulanza intenta a soccorrere un ferito. Nonostante gli inviti del personale sanitario, l’uomo, in evidente stato di ebbrezza, ha ripetutamente rifiutato le cure mediche. Alla vista dell’auto della Polizia, l’ubriaco, che era seminudo, ha tentato di scappare ma in pochi istanti è stato raggiunto e bloccato.

Pochi minuti dopo, in una strada vicina, le forze dell’ordine hanno rintracciato un altro soggetto, anche in questo caso ubriaco e ferito, che però ha pacificamente accettato di essere condotto in ospedale per le cure del caso.

Proprio mentre la pattuglia della Volante si apprestava a rientrare, in Questura si è presentato un terzo individuo, anche lui ferito al volto, che ha denunciato di essere stato aggredito in piazza Alessandrini. Al termine delle prestazioni sanitarie, i tre uomini coinvolti nella rissa – di cui due con precedenti per reati simili -, tutti cittadini marocchini, sono stati arrestati.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2014 alle 16:36 sul giornale del 15 settembre 2014 - 642 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, arresti, violenza, pescara, risse, vivere pescara, pescara vecchia, marco verri, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/9Is