Tra scienza e fede, Pescara riscopre il mistero della Sindone con 'Il Volto della Resurrezione'. L’autore: ‘E’ autentica’

2' di lettura 10/09/2014 - La Sindone è un argomento che appassiona, incuriosisce e incute anche un certo timore reverenziale in chi la osserva. La domanda che ricorre frequente guardando quell’immagine impressa nel telo di lino, che ci fa vedere un uomo flagellato, crocifisso e con una corona di spine attorno alla testa, è sempre la stessa: 'Ma è veramente il Corpo di Gesù Cristo?'

L’uomo di scienza è tutt’ora alla ricerca di risposte sempre più precise, quello di fede non ha dubbi in proposito, lo scettico vuole vederci chiaro.

Con la Scienza non disgiunta dalla Fede, si può rispondere al quesito una volta per tutte. Per l’appassionato studioso e ricercatore Maurizio De Cicco, la risposta è una sola: “Sì! La Sacra Sindone è autentica e l’immagine impressa è quella del Corpo martirizzato e flagellato del Redentore”.

Nella sua pubblicazione, Il Volto della Resurrezione e l’Icòna di Andrej Rublev, lo dimostra con la prova dell’identità di due Volti sovrapposti e perfettamente combacianti.

Lo studio pubblicato da De Cicco nasce da un’osservazione di due fotografie accostate del Volto di Cristo, la copertina di un libro e una stampa, avvenuta quasi per caso. “Era il Gennaio 2000 – riferisce l’autore - e da quel momento ho cominciato ad interessarmi in modo più approfondito della sovrapposizione di queste due immagini, per arrivare a testimoniare innanzitutto l’autenticità della Sindone, e poi l’identità dei due Volti, scaturita a seguito dello studio sulla comparazione, a dimostrare che il Santo Icònografo Andrej Rublev l’ha dipinta in chiave Icònografica, pur non avendola vista con gli occhi fisici”.

Lo scopo di questa pubblicazione, sempre secondo l’autore, “è quello di condividere questa scoperta, anche con gli altri”. Il libro sarà presentato nei prossimi giorni a Pescara in un doppio appuntamento. Il primo, presso la libreria Mondadori di corso Vittorio Emanuele, è in programma venerdì 19 settembre alle ore 18. La seconda presentazione si terrà sabato 20 nella prestigiosa cornice dell’Aurum, presso la Sala Tosti, a partire dalle ore 17.30.

Maurizio De Cicco, appassionato studioso e ricercatore, nasce a Milano nel 1961. Nel gennaio 2000 partecipa ad un Corso di Icònografia, dove gli viene posta una domanda sul Volto della Resurrezione e l’Icòna di Rublev. Da quel giorno parte la sua ricerca, con l'obiettivo di trovare delle risposte che sono arrivate dopo anni di studio, e che troviamo accuratamente esposte nel libro.

A fondo pagina è disponibile l'anteprima della copertina dell'opera.








Questo è un articolo pubblicato il 10-09-2014 alle 13:03 sul giornale del 11 settembre 2014 - 6525 letture

In questo articolo si parla di libri, cultura, redazione, scienza, pescara, sindone, mondadori, gesù, fede, vivere pescara, aurum, aurum pescara, articolo, Sacra Sindone, maurizio de cicco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/9xO

Leggi gli altri articoli della rubrica libri & cultura