Via alle opere di manutenzione della città, Del Vecchio: ‘Tanto lavoro, zero debiti’

manutenzione stradale generico 2' di lettura 06/08/2014 - ‘In campagna elettorale abbiamo più volte affermato che la manutenzione sarebbe stata l’opera pubblica più grande a cui ci saremmo dedicati, ora è giunto il momento’. Ad annunciarlo, l’assessore ai Lavori Pubblici Enzo Del Vecchio.

“Arrivati in Comune abbiamo dovuto fare di necessità virtù - spiega l’assessore -, perché oltre allo stato in cui la città ci è stata consegnata, le risorse destinabili alla manutenzione sono pressoché inesistenti. Così, una volta insediato ai Lavori Pubblici e di concerto con la linea impartita dal sindaco Marco Alessandrini, ho avviato con gli uffici comunali di settore una revisione dei residui di opere pubbliche appaltate nel corso degli ultimi anni, a seguito della quale siamo riusciti a definire forme di finanziamento per avviare diversi progetti per la manutenzione, alcuni di immediata cantierizzazione, altri realizzabili entro l’autunno”. "In tutti i casi - ha concluso Del Vecchio - si tratta di progetti attivati senza produrre nuovo indebitamento".

Riportiamo a seguire l’elenco degli interventi di manutenzione fornito dall’assessorato competente.

- Il primo, importo 90.000 euro, per la manutenzione della rete stradale di Pescara nord, dove si procederà a rigenerare le porzioni di asfalto maggiormente danneggiate per mettere in sicurezza la viabilità.
- Il secondo, importo 26.500 euro, riguarda la manutenzione delle pavimentazioni in pietra del centro commerciale naturale, dunque il ripristino di diversi mattoni divelti dal passaggio degli autoveicoli.
- Il terzo intervento riguarda la segnaletica stradale. Senza produrre nuovo indebitamento, è prevista la realizzazione della segnaletica orizzontale davanti a tutte le scuole cittadine e su alcune vie comunali.
- Un altro intervento importante riguarderà la segnaletica di sicurezza per le aree golenali. L’importo è di circa 26.000 euro, già affidato alla ditta pescarese Pace Dino. Attraverso un sistema di allarmi semaforici, gli accessi alla golena nord verranno chiusi in caso di allagamento. Si tratta di semafori collegati a dei misuratori del livello del fiume, che si attivano in automatico quando il livello raggiunge i limiti di guardia, bloccando il tratto di via Valle Roveto, via Paolucci e via Gran Sasso, sia gli accessi carrabili che quelli pedonali alla golena. Il sistema sarà operativo a settembre.
- A breve la stessa tipologia di allerta riguarderà anche i sottopassi carrabili: quello di Fontanelle, già teatro di un drammatico incidente qualche mese fa, poi via Raiale e la doppia canna del ponte Capacchietti. La spesa per quest’ultimo intervento, da realizzare prima dell'autunno, sarà di circa 50.000.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-08-2014 alle 16:20 sul giornale del 07 agosto 2014 - 653 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, politica, pescara, manutenzione strade, Comune di Pescara, marco alessandrini, enzo del vecchio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8gR